SPORT

L’Honda Racing Thanks Day 2019 per festeggiare i 60 anni di corse

La casa di Tokyo ha festeggiato, con 17mila tifosi, i suoi 60 anni dalla prima partecipazione a una competizione mondiale. All’evento erano presenti piloti che hanno scritto la storia di Honda, tra cui Cal Crutchlow, e non sono mancate gare entusiasmanti sui kart e con le MSX 125 Grom

L’Honda Racing Thanks Day 2019 per festeggiare i 60 anni di corse
Che successo!
1959 – 2019, sessant’anni oggi dalla prima volta in cui Honda ha preso parte al campionato del mondo di corse. Questo incredibile traguardo è stato festeggiato al Twin Ring di Motegi durante il Thanks Day, un evento gratuito con il quale Honda vuole ringraziare gli appassionati di corse per il loro grande supporto. I tifosi in questa occasione sono potuto entrare nel paddock e avvicinarsi anche alle moto, del passato e del presente, che hanno fatto e stanno facendo la storia della casa di Tokyo. Honda è impegnata su molti fronti nell’attività racing, e nessun altro produttore riesce a seguirla. Si parte dai più prestigiosi campionati Formula 1 alla MotoGP, per abbracciarne anche tanti altri quali l'IndyCar, il World Touring Car Championship, il Mondiale Superbike, il Campionato del Mondo Endurance, il Mondiale MXGP, il Trial, il Campionato Super GT e infine la Japanese Super Formula. All’evento non potevano mancare decine di piloti e motociclisti Honda tra i migliori al mondo, come il pilota della Red Bull Toro Rosso Honda F1 Daniil Kyvat, il vincitore della 500 Miglia Takuma Sato, i piloti della MotoGP Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami, l'ex campione del mondo di F1 e campione giapponese GT500 Jenson Button e il leader del WTCR Esteban Guerrieri. Durante la giornata si sono anche messi alla prova, correndo gare sui kart molto combattute, sulle MSX 125 Grom e del Gran Premio Super GT.
Tra le altre cose Cal Crutchlow ha guidato la Honda NSR500 del 1989, e ha dichiarato: “È stato incredibile e un vero privilegio guidare una NSR. Sono cresciuto guardando i miei idoli gareggiare con queste 500. Prima di salire in sella pensavo fosse spettacolare ma ora, dopo averla provata, lo posso affermare con certezza! La moto era fantastica e mai mi sarei sognato di correre su una 500 del 1989”. Il presidente di Honda Motor Takahiro Hachigo non poteva che essere orgoglioso dell’evento e ha dichiarato: “La Honda ha iniziato il Campionato del Mondo nel 1959, l'anno in cui sono nato. Honda corre da così tanto tempo! Voglio ringraziare tutti gli appassionati per averci sostenuto in questi anni, sia nel motociclismo che nel motorsport automobilistico”.


NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • MotoGP
    10 Gennaio 2020
    MotoGP news – La stagione appena disputata è stata quasi perfetta per Marc Marquez, che è caduto solo una volta in gara e per il resto è sempre andato a podio. Ecco quali sono tutti i numeri dell’anno, la maggior parte di questi portano il suo nome, tranne uno...
  • MotoGP
    02 Gennaio 2020
    MotoGP news – Il 15 volte campione del mondo Giacomo Agostini ha detto la sua sulla coppia di fratelli Marquez, dal 2020 anche compagni di squadra, sul ritiro di Jorge Lorenzo e su quello che secondo lui dovrebbe fare Yamaha per tenere il passo di Honda
  • MotoGP
    28 Dicembre 2019
    Il Dottore mantiene il primato nella classifica dei social: nel 2019 è stato lo sportivo più seguito. Con 26.7 milioni di follower tra Facebook, Twitter e Instagram Rossi è il più amato, e precede i calciatori Mario Balotelli, Andrea Pirlo e Gianluigi Buffon. Ecco tutti i suoi numeri