SPORT

Diretta MXGP gara live oggi. Posizioni e classifica Portogallo 2019

MXGP 2019 griglia partenza gara GP Portogallo, cronaca online in diretta della gara, con aggiornamenti in tempo reale su quello che sta succedendo sul circuito di Agueda - Da non perdere il sesto appuntamento del mondiale motocross che si corre oggi ad Agueda, in Portogallo, è il secondo tour de force della stagione: segue Mantova poi si andrà subito in Francia. Cairoli è pronto, così come Gajser, chi avrà la meglio?

Diretta MXGP gara live oggi. Posizioni e classifica Portogallo 2019
Cairoli o Gajser ? Lupino!
 
Se tra i due litiganti il terzo gode Alessandro Lupino oggi potrebbe approfittarne, ma tempi alla mano e i risultati della qualifica di ieri, Cairoli e Gajser sono sicuramente i favoriti. Dietro arrivano poi la Kawasaki di Desalle, le Yamaha di Paulin e Tonus e a seguire tutti gli altri. 
Cairoli resta comunque il più agguerrito, sta dominando alla grande in campionato seppur più volte abbia sostenuto sia ancora troppo presto per pensare alla vittoria nel campionato (cliccate qui la classifica piloti) ed è meglio vivere gara per gara. Il nove volte campione del mondo punta comunque al decimo titolo, in concomitanza arriverebbe la sua più grande vittoria di sempre, suo figlio!
Chissà...
Da non perdere oggi la diretta web alle 15 e alle 18 per gara 1 e 2 MXGP! 
 


NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • Off-Road
    18 Agosto 2019
    Mondiale motocross – Nella qualifica di ieri, Gajser, ha dimostrato sin dall’inizio di voler conquistare a tutti i costi il titolo mondiale. Oggi, qui con noi, vedremo se riuscirà nella sua impresa
  • Off-Road
    17 Agosto 2019
    Mondiale motocross 2019 - Siamo alla vigilia del quindicesimo round del campionato mondiale, Gajser è ad un passo dal titolo 2019, Prado a quello della MX2. Riuscirà Imola ad essere il palco scenografico per il successo dello sloveno di Honda?
  • Off-Road
    12 Agosto 2019
    Dopo cinque prove il titolo mondiale Speedway è ancor ain certo: in lizza ci sono tre piloti : il polacco Bartosz Zmarzlik, il russo Emil Sayfutdinov e il danese Leon Madsen