SPORT

Davey Todd conquista la vittoria nel TT 2020 virtuale

Il pilota inglese ha chiuso il giro sul Mountain fermando il cronometro su un incredibile tempo di 15 minuti e 44 secondi. Secondo il team di Conor Cummins, a chiudere il podio Aaron Hislop. Veloce ma non da record Peter Hickman, che ha chiuso la propria prestazione con il sesto tempo assoluto in 16 minuti e 7 secondi

Davey Todd conquista la vittoria nel TT 2020 virtuale
Davey Todd è considerato uno dei nomi più promettenti tra le nuove leve del Tourist Trophy. Il 24enne inglese è stato nel 2018 il secondo più veloce newcomer di sempre sul Mountain e l'anno scorso ha ottenuto come miglior risultato un sesto posto che lascia ben sperare per il futuro. In attesa di un podio al TT il pilota di Brotton in questo 2020 di quasi astinenza da road races è riuscito per lo meno a consolarsi con sua prima vittoria virtuale, che è arrivata nello scorso fine settimana. Le Virtual TT Races sono state organizzate per riempire il vuoto lasciato nella tradizionale settimana di gare di inizio giugno: sulla base del gioco Ride On The Edge 2, piloti e gamer si sono sfidati in team misti, prima nelle qualifiche e poi in gara.

Il miglior tempo
Il quarto e ultimo giorno di sfide sull'Isola di Man aveva lasciato aperto un grande interrogativo: Peter Hickman sarebbe stato in grado di battere virtualmente il record sul giro reale a 135.452 miglia orarie di media che aveva stabilito nel Senior TT del 2018? Nella versione virtuale della gara sono stati altri però i protagonisti dell'appuntamento clou domenicale: Hickman ha girato “solo” in 17'06”, per il sesto tempo assoluto, settimo di squadra. Mark "Thriller" Miller (il miglior americano di sempre sull'isola) invece è sceso in pista con la compagna di squadra Sarah Leghari di Stafford e insieme hanno conquistato il quarto posto davanti al team di Jamie Coward. Il vincitore del TT Zero nel 2010 è rimasto impressionato dal realismo del gioco: “Quando ho iniziato a scendere a Bray Hill i capelli mi si sono alzati sulla nuca e sono rimasto pietrificato”.

Il podio
La vittoria è andata quindi a Davey Todd e Sam Tipper che hanno chiuso con l'incredibile media di 139.382 mp/h e un tempo totale di 32'29”, davanti al team Cummins di Conor Cummins e Louis Porter in 34 minuti netti. Terzi Raul Torras Martinez e Aaron Hislop, che non sono riusciti però a infrangere la barriera delle 130 miglia orarie. A riprova di quanto il gaming sia un universo a parte, basta confrontare i tempi dei migliori in gara: il più veloce TT rider è stato appunto Davey Todd in 15'44”, alla media di 143.886 mp/h, solo 13 secondi più rapido del gamer Darrell Grundy: se la conoscenza del percorso aiuta, la mancanza di pericoli reali cambia totalmente l'approccio alla corsa.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • Tourist Trophy
    03 Gennaio 2020
    Tra i protagonisti del prossimo TT Classic ci saranno anche Bimota Classic Parts e il pilota Stefano Bonetti che, tra i muretti dell’isola, porterà la nuova YB4 IER Superbike
  • Tourist Trophy
    08 Settembre 2018
    Lo studio Kippenberger ha realizzato un cortometraggio intitolato “Isle of Man TT” visionabile su Youtube: il film ha vinto l'oro al London Motor Film Festival per la miglior copertura degli eventi e rappresenta un ottimo “dietro le quinte” della corsa
  • Tourist Trophy
    07 Giugno 2018
    In sella alla Paton, Michael Dunlop trionfa nella Lightweight, guadagnadosi il terzo posto nella classifica vincitori di tutti i tempi e regalando alla bicilindrica italiana il secondo successo consecutivo. Bravo anche il nostro Stefano Bonetti, 4° al traguardo con l’altra Paton SC-Project Reparto Corse