Salta al contenuto principale

Dakar 10ª tappa, vince Brabec e la Honda vede la tripletta

Ricky Brabec ha fatto un altro passo verso la vittoria finale, centrando il suo primo successo di tappa in questa edizione del rally, il 10º della sua carriera. Ora il suo vantaggio in classifica generale su Ross Branch è di quasi 11 minuti

Lo scopriremo soltanto alla fine ma con ogni probabilità la 10ª tappa della Dakar, un percorso ad anello con partenza e arrivo ad Aiula, potrebbe essere stata quella decisiva. 612 km in totale, 371 km di prova speciale su terreno sabbioso nel quale è stato importante mantenere alta la velocità sia in pista che fuoripista, ed ogni tanto zone rocciose con la necessità di interpretare bene il road book. È su questo percorso impegnativo che Ricky Brabec ha fatto un altro passo verso la vittoria finale, centrando il suo primo successo di tappa in questa edizione del rally, il 10º della sua carriera. Ora il suo vantaggio in classifica generale su Ross Branch è di quasi 11 minuti.

 

Doppietta o tripletta?

Ma oltre a questo è cambiata la strategia, e in un modo che favorisce ulteriormente l’americano: fino ad ora il suo compagno di squadra nel team Honda, Adrien van Beveren, era un potenziale avversario; avendo vinto la tappa del giorno prima però, oggi è partito davanti e questo rendeva difficilissimo un exploit perché gli altri potevano seguire le sue tracce. Così dal punto di rifornimento lui e Brabec hanno viaggiato insieme, l’americano ha vinto aumentando ancora il suo vantaggio e il francese è riuscito a ridurre la distanza da Branch sotto il minuto. Ci sono tutte le possibilità per una doppietta Honda, e con un po’ di fortuna i giapponesi potrebbero addirittura sperare nel colpaccio visto che in quarta posizione della classifica generale hanno Ignazio Cornejo, con un distacco di 3’ dal pilota del Botswana.

 

Ancora un podio Honda

Intanto, per il secondo giorno consecutivo, le Honda la tripletta l’hanno fatta nella classifica di tappa: primo Brabec, secondo Cornejo a 2” e terzo van Beveren a 20”. Il primo degli ”altri” è Daniel Sanders su GasGas a 47”. Branch è settimo a 3’45” e non ha nemmeno un compagno di squadra su cui contare.

Brabec (a sinistra) e van Bavaren (a destra) hanno viaggiato insieme per tutta la tappa

 

Lotta feroce anche nella classe Rally 2: Romain Dumontier guida la classifica generale ma si è fatto sotto l’indiano Harith Noah, in sella alla Sherco ufficiale. In questa tappa è arrivato quinto, ed è solo la seconda volta quest’anno che un pilota della Rally  2 riesce ad entrare nei top five; Bradley Cox ci era riuscito nella prima tappa, quarto. Noah ora è a 4’31” da Dumontier e fargli lo sgambetto non sembra impossibile.

Romain Dumontier guida la classifica generale della Rally 2 ma si è fatto sotto l’indiano Harith Noah

 

Leggi altro su:

Aggiungi un commento