SPORT

Africa Eco Race, ufficiale il rinvio della prossima edizione

La gara si sarebbe dovuta tenere dal 12 al 27 marzo, ma la mancata riapertura delle frontiere marocchine impedisce di stilare un programma certo e il calendario non permette più di temporeggiare. Le nuove date per il rally sono 18-30 ottobre

Africa Eco Race, ufficiale il rinvio della prossima edizione
La situazione in Marocco rimane ormai critica da tempo, con le frontiere chiuse dal 16 dicembre e che sicuramente non verranno aperte prima del 31 gennaio. Ma pur mancando meno di due settimane a febbraio, le autorità al momento non si sono espresse sui tempi della cessazione del divieto di ingresso, lasciando intendere che l'ipotesi del 1 febbraio come data valida per la riapertura non sia una soluzione percorribile. Ma le complicazioni potrebbero estendersi ad altri Paesi, dal momento che – a differenza del Dakar- la AER non si tiene in una sola nazione ma in tre, più Italia, Francia e Principato di Monaco per la fase preliminare.

Gara rimandata
Per questo motivo Jean-Louis Schlesser e il suo staff hanno comunicato ufficialmente il rinvio della prossima edizione della Africa Eco Race, che si sarebbe dovuta originariamente tenere dal 12 al 27 marzo. Il nuovo programma prevede verifiche e partenza ufficiale dal principato di Monaco il 14-15 ottobre, 12 tappe di gara dal 18 al 30 ottobre tra Marocco, Mauritania e Senegal e rientro dei mezzi nella prima settimana di novembre.

Le parole dello staff
L'Africa Eco Race non è stata disputata nel 2021 a causa della pandemia di Covid, e la prossima sarà la 14esima edizione. Già l'anno scorso si era provato a spostare l'edizione in autunno, ma poi la  situazione sanitaria non aveva permesso il recupero del rally. “Per tutte le ragioni sopra descritte – si legge nel comunicato a firma Jean-Louis Schlesser- e in accordo con le autorità marocchine con cui sono costantemente in contatto, ma anche per mantenere la gara nella sua formula originale in rispetto degli accordi presi con gli equipaggi già iscritti, abbiamo deciso di rimandare il rally a ottobre”.
Le iscrizioni restano perciò aperte, nella speranza che il prossimo autunno la situazione pandemica venga definitivamente superata grazie alla campagna vaccinale.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE