NOVITA' MOTOCICLISMO

Triumph svela la Tiger 1200: cinque modelli tra strada e rally

Arriva la nuova Triumph Tiger 1200 e non è un modello solo ma una famiglia vera e propria, tutta nuova. C’erano state già diverse anticipazioni, adesso la Casa di Hinckley ha presentato ufficialmente la sua adventure bike. 

Triumph svela la Tiger 1200: cinque modelli tra strada e rally

Due le linee di prodotto: la serie più stradale ha le ruote in lega di 19” anteriore e 18” posteriore, ed è declinata nelle versioni Tiger 1200 GT (ossia la base), Tiger 1200 GT Pro (più raffinata) e Tiger 1200 Explorer (con il serbatoio da 30 litri invece che da 20); la serie fuoristrada invece ha le ruote a raggi, di 21” l’anteriore e di 18” la posteriore, ed è composta dalla Tiger 1200 Rally Pro con il serbatoio da 20 litri, e dalla Tiger 1200 Rally Explorer con il serbatoio da 30.

Una rivoluzione
Rispetto al passato è una rivoluzione, pesano 25 kg in meno del modello che vanno a sostituire e sono completamente nuove a partire dal motore. L’inedito tre cilindri di 1160 cm³ con distribuzione a doppio albero a camme in testa è accreditato di una potenza di 150 CV a 9000 giri/minuto, cioè 9 più della generazione precedente, e di una coppia di 130 Nm a 7000 giri/minuto, cioè 8 Nm più di prima; soprattutto però vengono promesse eccezionali doti di trattabilità e prontezza di risposta ai bassi regimi, una maggiore accelerazione e una erogazione più corposa dai medi regimi fino al massimo. Lo caratterizza l’albero motore denominato ”a T” come quello già adottato sulla Tiger 900: la disposizione delle manovelle porta a un ordine di scoppio irregolare 180°/270°/270° al quale sono dovuti i notevoli miglioramenti nell’erogazione e anche il rombo più fascinoso.
Tutto è nuovo, comprese le misure di alesaggio e corsa (90 x 67 mm), l’albero motore, le testate, la frizione in bagno d’olio, il cambio a 6 rapporti e la trasmissione finale ad albero.
Pure il telaio in tubi è inedito, 5,4 kg più leggero del predecessore e dotato di un altrettanto nuovo forcellone tri-link. Tutta la famiglia monta le sospensioni Showa semi-attive, quelle delle versioni rally con una maggiore escursione per adeguarsi alle esigenze del fuoristrada: davanti una forcella a steli rovesciati di 49 mm di diametro e dietro un ammortizzatore con regolazione automatica elettronica del precarico.
A sx la stradale GT Pro, a sinistra, invece, la versione Explorer

Elettronica al Top
Le nuove Triumph Tiger 1200 hanno una piattaforma inerziale a sei assi che sovrintende a tutti i controlli elettronici, tra i quali il Cornering Traction Control, il cornering ABS e fino a 6 riding mode – a seconda del modello –, hanno anche un cruscotto TFT da 7” con il sistema connettività che consente telefonate, controllo del navigatore e della Go-Pro, ma il fiore all’occhiello è il Blind Spot Radar System sviluppato in collaborazione con Continental: avvisa il conducente dell’avvicinarsi di un veicolo dall’angolo cieco, oppure del sopraggiungere di un altro veicolo da dietro se il conducente si appresta a cambiare corsia (disponibile su GT Explorer e Rally Explorer). Ci sono il fanale full LED, la Daytime Running Light e su tutti i modelli tranne la 1200 GT sono di serie anche le Adaptive Cornering Lights, il cambio assistito, il dispositivo che facilita la ripartenza in salita e gli scaldamanopole; sulle Explorer anche il riscaldamento della sella e il controllo della pressione pneumatici.
Anche la silhouette muscolosa eppure filante delle nuove Tiger 1200 è inedita, caratterizzata da linee pulite e da una parte anteriore più leggera, nella quale spicca il parabrezza regolabile. È possibile regolare anche l’altezza della sella e all’occorrenza ne è disponibile una più bassa nell’ampio catalogo degli optional.
A sinistra la Rally pro, a destra la Rally Explorer

Quando arrivano le nuove Tiger 1200?
La famiglia delle nuove adventure bike Triumph arriverà ai concessionari nella prossima primavera e il prezzo non è ancora stato comunicato. Saranno disponibili tutte nella colorazione Snowdonia White, la Rally anche in Sapphire Black e in Matt Khaki, e le GT Pro ed Explorer in Sapphire Black e Lucerne Blue.
 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    15 Febbraio 2024

    La maxi crossover della casa inglese si evolve introducendo interessanti aggiornamenti alla meccanica e all’elettronica. Ecco tutti i dettagli

  • Moto
    12 Febbraio 2024

    La nuova Triumph Daytona 660 arriverà in tutte le concessionarie della casa inglese a partire dalla primavera a un prezzo che, considerando le caratteristiche della moto, è molto interessante

  • Moto
    29 Gennaio 2024

    Abbiamo provato i due nuovi modelli di accesso nella famiglia della casa di Hinckley, spinti entrambi da un motore monocilindrico da 40 CV. Ecco come è andata la nostra duplice prova in sella alla Speed 400 e alla Scrambler 400 X sulle strade nei dintorni di Valencia

Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2023
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Speciale consumi di 62 auto
Green Planet