NOVITA' MOTOCICLISMO

Triumph Rocket III, ecco il modello di serie

Dopo aver ammirato la versione speciale TFC, ecco uno scotto rubato di quella che sembra essere a tutti gli effetti la nuova Triumph Rocket III. Pizzicata in Croazia durante un test, la maxi inglese potrebbe essere declinata in due versioni, GT e una più sportiveggiante. Presentazione ufficiale il prossimo EICMA?

Triumph Rocket III, ecco il modello di serie
La gamma cresce
Era da tempo che attendevamo il ritorno della nuova maxi cruiser Rocket III e Triumph, dieci giorni fa, ci ha accontentati svelando la Rocket III TFC, si tratta di una versione speciale realizzata in 750 esemplari dall'atelier della casa inglese, il Triumph Factory Custom, nato per realizzare modelli esclusivi partendo da quelli "normali". Dopo questa TFC, ci si attendeva l'arrivo della Rocket III anche in versione "base" e la conferma è arrivata prima di quello che ci aspettassimo, grazie a delle foto rubate in Croazia (riprese da MCN), dove un paio di esemplari della nuova Rocket erano a "zonzo" per un test. Lo scatto mostra chiaramente in primo piano una versione GT (si legge sul fianchetto laterale) e, dietro di lei, un'ulteriore versione con cupolino corto e aspetto decisamente più grintoso. Entrambe le moto sono regolarmente targate e sembrano essere praticamente pronte per la produzione di serie. La GT è caratterizzata da forcella a steli rovesciati con pinze radiali, sella monoposto e mini parabrezza mentre dietro, la versione con serbatoio rosso, sfoggia un unghia-parabrezza in tinta con la carrozzeria e, supponiamo, sospensioni più performanti e altri dettagli di pregio. Le moto per il resto dovrebbero ricalcare la scheda tecnica della TFC, quindi il rinnovato tre cilindri in linea da 2.500cm3, 170 CV e ben 221 Nm di coppia, un’elettronica raffinata e particolarmente evoluta con quattro modalità di guida (Road, Rain, Sport e Rider -personalizzabile-), ABS Cornering per le staccate in curva, il Triumph Shift Assist per le cambiate rapide senza dover usare la frizione sia salendo di rapporto che scalando e l’Hill Hold Control che aiuta il pilota in caso di partenze in salita.
La strumentazione sarà di ultima generazione con schermo TFT e dotata di modulo di connettività Bluetooth per connettersi allo smartphone. Le moto sembrano essere in configurazione pressoché definitiva, per cui è lecito attendersi una loro presentazione ufficiale già questo autunno durante EICMA, se non addirittura prima. 
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    19 Maggio 2019
    Seguendo una strada ormai “obbligata”, anche Triumph si lancia nella mobilità a zero emissioni. La Casa di Hinckley sarà a capo di un progetto avviato insieme a tre aziende specializzate nella ricerca e nello sviluppo di una nuova famiglia di moto elettriche
  • News
    13 Maggio 2019
    Si è spento ieri all'età di 72 anni Gene Romero, pilota americano di origini messicane vincitore del Gran Campionato Nazionale A.M.A. nel 1970 della mitica Daytona 200 nel 1975. Romero, inserito nella Hall of Fame nel 98 fu uno dei primi piloti ad attirare sponsorizzazioni
  • News
    23 Aprile 2019
    La nuova Scrambler XE di Triumph è pronta a partecipare all’edizione 2019 della Mexican 1000, competizione off-road tra le più toste al mondo. A portarla tra le rocce del deserto messicano ci penserà Ernie Vigil, tornato in perfetta forma dopo l’infortunio dello scorso novembre