NOVITA' MOTOCICLISMO

Triumph First, la moto si vede e si compra online

Triumph First – Motorcycles Digital Stores, è la prima rete nazionale integrata di showroom digitali che consente di acquistare la propria motocicletta Triumph preferita, nuova o usata, completamente online. Ecco come funziona

Triumph First, la moto si vede e si compra online
Tutto online, se volete
Nelle concessionarie Triumph Motorcycles è arrivata la rivoluzione digitale e si tratta di un passo davvero grosso perché può cambiare il modo di acquistare una motocicletta, se volete. Il nuovo sistema si chiama Triumph First – Motorcycles Digital Stores, si tratta della prima rete nazionale integrata di showroom digitali che consente di acquistare la propria motocicletta Triumph preferita, nuova o usata, completamente online. Attraverso una piattaforma integrata nella rete delle concessionarie è possibile effettuare tutti i passaggi del processo di acquisto.
Dunque non una semplice applicazione di prenotazione on-line: viene stabilito un contatto effettivo con il concessionario Triumph che preferite, attraverso la pagina web www.triumphmotorcycles.it/triumphfirst. Da lì è possibile selezionare il sito Internet della concessionaria che volete e visitarla dal computer, visionando lo showroom digitale dove è possibile scoprire le moto nuove o usate presenti in negozio, oppure da ordinare alla fabbrica. È possibile contattare direttamente la concessionaria per avere informazioni o chiarimenti via e-mail o telefono, e tramite una videochat parlare con il personale e vedere dal vivo la moto che vi interessa, oppure mostrare al venditore la vostra moto usata da permutare.
Sempre on-line è possibile effettuare una prenotazione per tenere la moto bloccata prima di concludere l’acquisto, e finalizzare l’acquisto stesso attraverso una procedura integrata di video identificazione che include firma elettronica certificata e tutti i documenti necessari.
Se l’acquisto al computer non vi convince, però, non preoccupatevi. Al riguardo, Andrea Buzzoni, general manager e amministratore delegato di Triumph Motorcycles Italia, è stato rassicurante: «Crediamo molto alle potenzialità di Triumph First, perché riteniamo che accelerare sul fronte della digitalizzazione del processo di vendita metta a disposizione della nostra clientela un nuovo modo, alternativo e complementare, di entrare in contatto con noi, offrendo nel contempo un importante asset competitivo alle nostre concessionarie. Detto questo, non dimentichiamo quanto la passione dei motociclisti debba parallelamente continuare a trovare un riscontro “fisico e sensoriale”, rappresentato dalla visita ad uno dei nostri punti vendita dove toccare con mano le motociclette, scoprirne i dettagli e apprezzarne l’elevato livello di finiture, che sono una caratteristica distintiva del marchio Triumph».
Insomma, se preferite le formule tradizionali non preoccupatevi, nessuno vi toglierà la vostra concessionaria di fiducia in… “carne ed ossa“.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    10 Luglio 2020
    Per il 2021 la Speed Triple potrebbe presentarsi completamente aggiornata: il motore cresce di cilindrata e potenza, e ci sono novità anche a livello ciclistico ed estetico. La conferma da questo scatto rubato durante un test su strada nei pressi dello stabilimento di Hinckley
  • Industria e finanza
    08 Luglio 2020
    Il taglio dell’IVA deciso dalla cancelliera Angela Merkel interessa direttamente anche il settore delle due ruote che potrà avvalersi di un’aliquota ridotta. Triumph e KTM hanno già abbassato i prezzi consentendo risparmi anche vicini ai 500 euro. E in Italia?
  • Green Planet
    18 Giugno 2020

    Per il debutto nel mondo delle bici a pedalata assistita il marchio inglese rende omaggio alla sua centenaria storia con molti elementi che riprendono lo stile delle sue moto. Il risultato è un’e-bike raffinata, curata nei dettagli e con componenti di qualità. Il sistema elettrico è lo Steps E-6000 di Shimano con batterie integrate da 504 Wh per un'autonomia di 150 km