NOVITA' MOTOCICLISMO

Toyota i-Road, il tre ruote "intelligente" con il tetto e il volante

Oggi al salone dell'auto di Ginevra debutta il prototipo Toyota i-Road: un tre ruote futuristico che mette insieme il meglio del Piaggio MP3, del BMW C1 e dei quadricicli da città. L'i-Road è elettrico, si guida senza casco ed è dotato di una sofisticata sospensione anteriore in grado di “sentire” le curve. Al momento non è prevista la produzione, ma la casa assicura che potrebbe arrivare molto presto...

Toyota i-Road, il tre ruote "intelligente" con il tetto e il volante

L'anello di congiunzione tra auto e moto

Al Salone dell’auto di Ginevra, Toyota oggi svela alla stampa il nuovo i-Road, un prototipo a tre ruote elettrico che rappresenta, a detta della casa, l’anello di congiunzione ra le auto e le moto. Il nuovo i-Road è un tre ruote elettrico dotato di abitacolo a due posti (in tandem, cioè uno dietro l'altro) che si può guidare senza casco. Questa specie di “auto-scooter” è mosso da un motore elettrico capace di 2,7 CV ed è in grado di raggiungere una velocità di 45 km/h. La batteria agli ioni di litio si ricarica in 3 ore tramite una semplice presa domestica e permette un’autonomia di circa 50 km, quanto basta a un utente medio per una giornata in città. Una alternativa ai quadricicli da città? Insomma. Un semplice “tre ruote con il tetto”? Mica tanto: aspettate di sentire il resto...



La piega è “telecomandata”

La novità più importante nell'i-Road riguarda l’elettronica che gestisce la sospensione anteriore. A livello meccanico il suo funzionamento non dovrebbe discostarsi molto da quello dell’MP3 (a quadrilatero articolato): la vera differenza la fa un motorino attuatore montato sulla sospensione che, grazie a una centralina elettronica, è in grado di selezionare l’angolo di inclinanzione corretto e copiare al meglio le imperfezioni del fondo stradale. In pratica la centralina elabora costantemente i dati forniti dai giroscopi di bordo, la velocità di crociera e valutando l’angolo di sterzata impartito dal pilota (a proposito, niente manubrio, al suo posto un volante) seleziona per ogni curva l’angolo di piega corretto. Il sistema, denominato "Active Lean", sulla carta è in grado di permettere l'utilizzo di questo veicolo anche a chi è totalmente privo di esperienza con moto e scooter, perché elimina quasi del tutto il rischio di errore. Se l’i-Road è già entrato nella vostra personale lista dei desideri, sappiate che Toyota non ha ancora parlato di tempi di produzione, ma ha ammesso che potrebbe diventare realtà molto presto. Non ci sono però indicazioni sul prezzo.



COMMENTI
Ritratto di Gladius
05 Marzo 2013 ore 20:29
Cos'è ? Un veicolo speciale per senioren ?
Ritratto di zafiraka
08 Marzo 2013 ore 17:50
simpatico!!!
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    02 Gennaio 2020
    Kawasaki “torna” sulle tre ruote depositando nuovi brevetti riferiti ad un mezzo decisamente innovativo. Le differenze con la Niken di Yamaha sono numerose, a cominciare dalla presenza di un solo ammortizzatore anteriore
  • Spy
    29 Aprile 2019
    Presentato all’ultimo EICMA, il concept 3CT è recentemente riapparso in alcuni disegni depositati on-line dalla stessa Yamaha. Rispetto al prototipo visto a Milano cambia poco, se non per le frecce e il parabrezza. Forse lo vedremo in forma definitiva già il prossimo novembre
  • News
    12 Aprile 2019
    Aperta la strada delle grosse cilindrate a tre ruote, la Niken di Yamaha potrebbe presto trovarsi contro una maxi "rivale". I brevetti depositati da Honda suggeriscono l’arrivo di una tre ruote con tecnologia Leaning Multi Wheel spinta dal 6 cilindri della GoldWing abbinato ad un’unità elettrica per aumentare lo spunto e ridurre i consumi