NOVITA' MOTOCICLISMO

Tacita rinnova la T-Race Rally

La versione 2020 dell’enduro torinese ha un nuovo telaio e un motore da 44 kW e 100 Nm di coppia dotato di una nuova frizione antisaltellamento. Più leggera e meglio bilanciata, ha batterie da 15 o 18 kWh per un'autonomia fino a 220 km

Tacita rinnova la T-Race Rally
In vendita dal secondo trimestre
Sarà svelata durante la Dakar 2020, al via il 5 gennaio in Arabia Saudita, la nuova Tacita T-Race Rally, l’enduro elettrica nato dall’esperienza agonistica del Merzouga Rally del Marocco del 2012. Un modello, come afferma il cofondatore del marchio Pierpaolo Rigo, “creato per aumentare il piacere di guidare durante gli spostamenti quotidiani e per divertirsi nei fine settimana”. Parecchie le novità sviluppate dal reparto ricerca e sviluppo di Torino negli ultimi due anni, a cominciare dal nuovo telaio più performante e leggero. La novità di maggiore interesse è però rappresentata dal motore T44 che può raggiungere una potenza massima di 44 kW, ma è configurabile anche con "cavalleria" da 11, 27 e 34 kW. Questa unità da 100 Nm di coppia promette maggiore spunto e milgliore guidabilità sui terreni difficili. Inedita è pure la frizione antisaltellamento di cui è dotato il cambio a cinque velocità, è stata realizzata dal reparto ricerca e sviluppo di Tacita per fornire la massima sicurezza in condizioni estreme. A rendere più facile ed efficace la guida contribuiscono la “dieta” di 14 kg e lo spostamento delle batterie finalizzato a centralizzare le masse, in modo da rendere più bilanciata la T-Race Rally. Gli accumulatori al litio polimeri possono essere richiesti con capacità di 15 o 18 kWh, capienza quest’ultima pensata per fornire un’autonomia fino a 220 km. La Tacita T-Race Rally sarà fornita di caricabatteria integrato da 3,5 o 7,0 kW e venduta a partire del secondo trimestre 2020 in Europa e Stati Uniti con un prezzo a partire da 23.300 euro, che supererà i 28.000 euro nella variante con motore da 44 kW e batterie da 18 kWh.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    26 Marzo 2021
    Ideata dal progettista Lin Yu Cheng, la Aether è una moto elettrica davvero particolare: grazie a due grosse prese d’aria e uno speciale filtro in ceramica, potrebbe un giorno contribuire a pulire l’aria delle grandi città
  • Green Planet
    23 Marzo 2021
    Il costruttore austriaco entra nel mondo della produzione delle batterie grazie a un accordo con Varta con cui punta a sviluppare accumulatori per moto con potenza fino a 20 kW. L’intesa prevede anche lo studio di soluzioni per dare una seconda vita alle batterie esauste
  • Green Planet
    01 Marzo 2021
    KTM, Honda, Piaggio e Yamaha hanno firmato una lettera di intenti per dare vita a un consorzio che definisca le caratteristiche tecniche standardizzate del sistema di batterie intercambiabili, una soluzione che favorirebbe la diffusione delle due ruote elettriche. Tra i benefici del battery swap citiamo la riduzione dei tempi di ricarica e una migliore gestione delle batterie usate