NOVITA' MOTOCICLISMO

Snowrider, il kit per godersi la moto anche sulla neve

Rimpiazzate le ruote con un pattino e un cingolo da gatto delle nevi e avrete una perfetta moto da fuoripista. Se l'idea vi solletica potete rivolgervi alla russa Snowrider specializzata in questo genere di conversioni e che, per questa stagione, ha proposto anche un nuovo kit Race Series, dedicato ai professionisti della guida su neve e agli stunt

Snowrider, il kit per godersi la moto anche sulla neve
Kit da neve
Portarsi la moto in settimana bianca è il sogno di tanti, soprattutto di chi ama la neve e vorrebbe godersela a 360 gradi. Dalla fredda Russia, l’azienda Snowrider si rivolge proprio agli appassionati al 100% realizzando numerosi kit di conversione in grado di trasformare una moto in un perfetto veicolo per divertirsi sulla neve. Che Snowrider sia un’azienda russa non stupisce dato che il freddo siberiano è stato fin da subito il motore del mercato locale, poi, la qualità dei prodotti offerti ha consentito alla società di allargarsi ed esportare in tutto il mondo. I kit, in pratica, rimpiazzano ruota e freni anteriori con un pattino-sci in polimero UHMW largo 280 mm, mentre forcellone e ruota posteriore vengono sostituiti da un grosso cingolo MOTO650 della Composit Tracks con relativo telaio in acciaio al cromo molibdeno e ammortizzatori idraulici G-Top della YSS Shocks. La gamma prevede la serie SE, tre modelli che differiscono per la lunghezza e per il peso con prezzi che variano da 4500 a 4800 euro. Da quest’anno poi si aggiunge anche il kit 120Pro-RS (Race Series) progettato specificamente per i professionisti e i motociclisti più esigenti - in particolar modo per i freeriders di Stati Uniti e Canada - che è già disponibile solo nella misura 120" con sospensioni, grafica e sistema SCS (Surface Control System) dedicati al prezzo di 4.900 Euro. I kit possono essere montati su qualsiasi moto da enduro o cross degli ultimi anni e, pensate un po’, il montaggio richiede soltanto un’oretta di lavoro. Se siete davvero convinti di fare l’acquisto resta solo un problema: capire dove poter girare in Italia con questo tipo di mezzi. Come per l’enduro, infatti, anche per la guida su neve la legislazione italica è molto severa…


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    23 Gennaio 2020
    Il pilota vicentino ha fatto valere le proprie qualità nella lettura del road book, ma non è soddisfatto del risultato finale: “È stata un'edizione nella quale la navigazione ha contato più del solito, peccato però per quel tappo dell'olio che ha compromesso la mia classifica”
  • News
    22 Gennaio 2020
    Il pilota di Lumezzane parla del suo secondo successo consecutivo nel rally: “Non ero nelle migliori condizioni fisiche e mentali, vincere è stato più difficile dell'anno scorso. Voglio ringraziare Gritti per la benzina e Lucci, che mi è stato vicino nei giorni successivi alla scomparsa di Goncalves”
  • News
    19 Gennaio 2020
    Il pilota di Lumezzane vince per la seconda volta consecutiva il rally africano: “La dedico a Goncalves”. Poskitt inoltra reclamo contro Lucci per una gomma non regolamentare e fa perdere il terzo posto al pilota toscano che retrocede in quarta posizione