NOVITA' MOTOCICLISMO

SBK 2020 Estoril risultati Gara1, primo Toprak Razgatlioglu. Quarto Jonathan Rea campione del mondo. Orari diretta TV, classifica e calendario

Jonathan Rea entra nella  storia guadagnando il suo sesto titolo mondiale Superbike; nessuno come lui. A vincere Gara1, però, è Toprak Razgatlioglu che ha dimostrato tutto il suo talento. A domani per la Superpole Race e Gara2

SBK 2020 Estoril risultati Gara1, primo Toprak Razgatlioglu. Quarto Jonathan Rea campione del mondo. Orari diretta TV, classifica e calendario
Rea vuole il titolo
Gara1, mezzo giro e Jonathan Rea è ottavo, da 15esimo e alla fine del primo è quinto: il pilota inglese della Kawasaki si gioca il sesto titolo consecutivo e ha una voglia matta di mettere il sigillo subito questo sabato, per evitare sorprese come quella accaduta nella Superpole (per saperne di più, clicca qui). Il suo diretto rivale, Scott Redding, è partito in ultima posizione dopo la carambola di cui è stato protagonista durante la Superpole. Per ora l’inglese della Ducati naviga in 14esima posizione, mentre Rea fa manbassa dei suoi avversari mangiandosi anche Michael Ruben Rinaldi, portandosi così in terza posizione in soli due giri e mezzo.
Intanto lì avanti i due yamahisti Toprak Razgatlioglu e Garrett Gerloff dimostrano di essere in forma e di essersi meritati la prima fila. Rea è indiavolato, la sua Kawasaki ZX-10RR-R non si è mai vista così nervosa. La sta maltrattando quel che serve per essere il più veloce in pista, insieme a Michael Van der Mark che lo segue a pochi decimi.

Rea punta anche alla 100esima vittoria
Alla fine del quinto giro colpo di scena, la Ducati Panigale V4 R di Redding si ferma per un problema tecnico: Gara1 finita e sesto titolo mondiale in mano a Rea, che potrebbe anche addirittura fermarsi visti i punti di vantaggio in classifica. Ma Rea, da inglese, non ci pensa minimamente di tirare i remi in barca, guida come un forsennato, la moto si agita, si scuote, in staccata il posteriore si alza ma va bene così visto che all'ottavo giro supera Gerloff portandosi in seconda posizione. Se riuscisse anche a vincere, il pilota Kawasaki si porterebbe a casa sia il sesto titolo sia la 100esima vittoria in Superbike. Ma tra lui e i suoi obiettivi c’è il talentuoso pilota turco Raz…, che oggi è in perfetta simbiosi con la sua Yamaha YZF-R1.
Nel frattempo, Chaz Davies si è messo in scia a Gerloff, visibilmente più lento del pilota Ducati. Siamo a meno di 11 giri dalla fine, Davies supera l’americano e punta Rea, superandolo il giro dopo: Rea è visibilmente in “stallo”, fatica a fermare la sua Ninja in staccata, così come fatica a tenere a bada l’arrembante Gerloff, che torna in terza posizione a otto giri dalla fine.

Nelle retrovie un gruppetto bello folto si sta giocando il quinto posto: parliamo di Alvaro Bautista, Alex Lowes, Leon Haslam, Michael Ruben Rinaldi e Loris Baz.
Intanto Razgatlioglu continua a girare sui 1’37.5, tenendo a bada Davies che, dalla sua, ha distanziato il suo diretto inseguitore Gerloff. Rea, invece, sembra intelligentemente gestire, visto che la sua Kawasaki oggi non è in giornata: mancano 5 giri, ha oltre 6 secondi di vantaggio su Bautista e il titolo già in tasca, più di così probabilmente non può fare.
A due giri al termine Bautista scivola, lasciando a Lowes e Haslam è il fardello di giocarsi la quinta posizione, a sensazione più nelle mani del pilota Kawasaki che di quello Honda. Come volevasi dimostrare le sensazioni contano poco, valgono solo i fatti e all’ultimo Haslam supera in staccata Lowes, portandosi a casa il quinto posto.
intanto, Rea è al “sesto” cielo per l’ennesimo titolo mondiale vinto in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10RR-R. Un risultato sudato grazie alla grinta di Scott Redding che, nel suo primo anno in Superbike, ha fatto vedere di avere lo spirito giusto per stare in un mondiale tutto passione come è quello della Superbike. E, difatti, a fine gara il pilota Ducati si presenta sotto il podio per complimentarsi con il pilota Kawasaki. Perché lo sport e il rispetto vengono prima di tutto.
Applausi per entrambi


Clicca qui per gli Orari TV
Clicca qui per la Classifica SBK
Clicca qui per il Calendario SBK

Classifica Gara1 Estoril 2020
1 Toprak Razgatlioglu
2 Chaz Davies
3 Garrett Gerloff
4 Jonathan Rea
5 Leon Haslam
6 Alex Lowes
7 Michael Ruben Rinaldi
8 Xavi Fores
9 Loris Baz
10 Tom Sykes
11 Jonas Folger
12 Eugene Laverty
13 Leandro Mercado
14 Takumi Takahashi
15 Eric Granado
16 Sheridan Morais
17 Alvaro Bautista
18 Loris Cresson

Ritirati: Scott Redding, Michael Van Der Mark, Federico Caricasulo, Matteo Ferrari

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    22 Ottobre 2020
    SBK news – La stagione 2020 si è conclusa all’Estoril la settimana scorsa con Chaz Davies che ha vestito, per l’ultima volta, i colori del team ufficiale Ducati. Il gallese ha parlato del suo futuro molto incerto e di come si è conclusa la storia con la casa di Borgo Panigale 
  • News
    19 Ottobre 2020
    Il Cannibale vince ancora: dal 2015 è davanti a tutti. Gli avversari cambiano, ma il nordirlandese vale più della moto che guida. La Verdona porta a casa anche il titolo riservato alle marche, con un solo punto di vantaggio sulla casa bolognese. Ironia della sorte, a dare la matematica certezza del successo non sono stati gli ufficiali ma Fores, con la moto di Puccetti
  • News
    15 Ottobre 2020
    SBK news – La casa di Borgo Panigale ha svelato i piloti del team ufficiale Superbike per la stagione 2021: accanto al confermato Scott Redding arriverà Michael Ruben Rinaldi. Il romagnolo, che quest’anno ha ottenuto la sua prima vittoria nel mondiale, prenderà il posto di Chaz Davies