NOVITA' MOTOCICLISMO

Salone di Milano 2016 - Ducati Monster 1200, più potente e cattiva

Per il 2017 la Monster 1200 sfoggia un serbatoio più snello, una coda sportiva completamente ridisegnata, un’elettronica di prim’ordine, derivata da quella della 1299 Panigale, mentre il bicilindrico Testastretta guadagna 15 CV 

Salone di Milano 2016 - Ducati Monster 1200, più potente e cattiva
Potenza e controllo
La Monster 1200 adotta per il 2017 un nuovo serbatoio in acciaio più snello, dotato di gancio di fissaggio al telaio, esattamente come il primo modello del 1993. Il motore invece è l’ultima evoluzione del Testastretta 11° DS di 1.198 cm³ (Euro 4) che non solo garantisce elevati valori di potenza (150 CV a 9.250 giri, 15 CV in più della precedente Monster 1200 e 5 in più della 1200 S) e coppia (126,2 Nm a 7.750 giri), ma anche una curva di erogazione fluida e piena fin dai bassi regimi e una risposta all’acceleratore con sistema Ride by Wire sempre graduale e ben gestibile. Il telaio - il classico traliccio in tubi d’acciaio - sfrutta il bicilindrico Testastretta come elemento stressato, al quale sono collegati il compatto forcellone monobraccio e le nuove pedane pilota fuse in alluminio, separate da quelle del passeggero. Ricco il pacchetto elettronico derivato da quello della Panigale, che comprende tre Riding Mode (Sport, Touring e Urban da 100 CV), e piattaforma inerziale (IMU) che gestisce l'ABS cornering (con tre livelli di intervento, l primo consente addirittura la derapata al posteriore...), il traction control (settabile su otto livelli) e il Ducati Wheelie Control (anch'esso regolabile su otto livelli). Di qualità le sospensioni, forcella Kayaba da 43 mm completamente regolabile e mono Sachs regolabile in estensione e nel precarico, mentre l'impianto frenante vede al lavoro un doppio disco da 320 mm con pinze radiali Brembo monoblocco M4.32. La versione 1200 S ha componentistica ancora più raffinata: forcella regolabile Öhlins con steli da 48 mm, mono, sempre Öhlins, anch’esso completamente regolabile e impianto frenante composto da due dischi Brembo da 330 mm, accoppiati a pinze monoblocco Brembo M50. Infine, i colori: la Monster 1200 è disponibile nel colore Rosso Ducati con telaio rosso e cerchi neri, mentre la Monster 1200 S è in vendita nelle colorazioni Rosso Ducati con telaio rosso e cerchi neri e nel Liquid Concrete Grey con telaio nero e cerchi neri.
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    13 Dicembre 2018
    MotoGP news – È iniziata la pausa invernale per i piloti della top class e noi abbiamo colto l'occasione per una chiaccherata con Loris Reggiani. Il forlivese ha parlato della prossima stagione, della situazione in Yamaha, di Jorge Lorenzo e Marc Marquez e del ritorno di Romano Fenati
  • Industria e finanza
    12 Dicembre 2018
    Nell’arco di pochi anni i motori termici Volkswagen s’avvieranno al pensionamento. Nel 2026 infatti arriverà l’ultima generazione, dopodiché, addio allo sviluppo per benzina e diesel. Gli investimenti del colosso tedesco sono tutti sull’elettrico e da Wolfsburg promettono una profonda riorganizzazione. Che succederà a Ducati?
  • News
    06 Dicembre 2018
    MotoGP news – Da sempre Andrea Dovizioso ha un debole per il motocross e per il quarto anno è stato protagonista di “Motocross for Love”, evento organizzato dal Team Bota sulla pista di Rivarolo Mantovano. Una bella giornata con un fine anche benefico e tutto il ricavato, oltre 8 mila euro, è stato devoluto alla famiglia di Bryan Toccaceli, pilota di motocross alle prese con una brutta lesione midollare