NOVITA' MOTOCICLISMO

Round Catalunya Superbike, il venerdì è di Razgatlioglu

Toprak Razgatlioglu il più veloce, Jonny Rea soltanto quarto nella FP2 del round Catalunya, nono appuntamento del mondiale Superbike. È la conferma della solidità del turco e del team Pata Yamaha, ma anche del fatto che la Kawasaki ha ancora qualche problema da risolvere

Round Catalunya Superbike, il venerdì è di Razgatlioglu
Avanti... Toprak
Nella seconda sessione del venerdì Razgatlioglu e il suo compagno di box Andrea Locatelli hanno collaborato girando insieme per trovare la migliore messa a punto, e ha funzionato: “Razga” è risultato il più veloce sia della sessione, sia dell’intera giornata. Rea invece ha concluso le prove del pomeriggio soltanto con il quarto tempo ed è anche stato autore di un “dritto” nella sabbia a un minuto e mezzo dalla fine; gli rimangono la seconda prestazione assoluta della giornata grazie al tempo della mattina, e qualche preoccupazione sulle modifiche da fare per il giorno dopo.
Michael Ruben Rinaldi invece è carico come una molla dopo essere stato il secondo più veloce della FP2, terzo assoluto della giornata. Su questa pista si trova a suo agio e ci sono tutte le premesse per una bella prestazione domani, nelle prove di qualificazione ma soprattutto in Gara 1. Ottima anche la prestazione di Tom Sykes, primo della seconda fila, ma il suo quarto tempo assoluto è quello della mattina: nel pomeriggio è caduto dopo poco più di cinque minuti dall’inizio della sessione, anche se poi, tornato in pista, è comunque stato veloce.
Andrea Locatelli è uno che non sbaglia quasi mai ma questa volta una caduta c’è scappata anche per lui, e ad alta velocità. La moto è un po’ conciata ma c’è il tempo per rimetterla a posto, Andrea sta bene e quello è l’importante. Il lombardo ha chiuso la giornata con la quinta prestazione assoluta mentre Alex Lowes non è riuscito a migliorare il tempo della mattina ed è sesto a 0”329 da Razgatlioglu.
Quella della FP1 è rimasta la migliore prestazione anche per Leon Haslam, il cui settimo tempo della giornata è un buon segnale per la Honda, e per Michael van der Mark, ottavo. Scott Redding ha migliorato di mezzo secondo ma continua ad essere troppo indietro, da lui ci si aspetta più di un modesto non posto, mentre Garrett Gerloff in una recente intervista si è detto scontento di come stanno andando le cose ma è ancora una volta il più veloce degli indipendenti, 10º.
11º Alvaro Bautista, protagonista di una caduta nella seconda parte della FP2, e 13º Axel Bassani davanti a Chaz Davies.


Questi i migliori sei alla fine delle prove del Venerdì

1. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) 1’42.369
2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.050s
3. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +0.217s
4. Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) +0.239s
5. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +0.246s
6. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.329s

 



NOTIZIE CORRELATE