NOVITA' MOTOCICLISMO

Rimini: un monumento per Massimo Tamburini

A settembre il Comune di Rimini scoprirà un monumento dedicato a Massimo Tamburini, creatore di moto sopraffine come la Ducati 916 e la MV Agusta F4. L’opera viene definita “inconsueta” ma al riguardo non sono state fatte anticipazioni si vedrà il giovedì precedente il Gran Premio di Misano

Rimini: un monumento per Massimo Tamburini
Un omaggio a un grande
Il Comune di Rimini avrà un monumento dedicato a Massimo Tamburini. Alla sua città il progettista che rivoluzionò il design motociclistico, papà di moto come la Ducati 916 e la MV Agusta F4, era molto legato: non amava le cerimonie e cercava di evitare le premiazioni, ma partecipò di buon grado quando gli venne conferito il Sismondo d’Oro, la massima onorificenza per un cittadino riminese. Ora, a cinque anni dalla scomparsa, Rimini lo ricorderà con una statua opera dell’artista Renzo Jarno Vandi, che di questa iniziativa è stato il motore. Vandi, modellista, fu collaboratore di Tamburini all’interno del CRC, il Centro Ricerche Cagiva, e trasformando in arte la sua competenza professionale ha realizzato numerose opere in bronzo, fra le quali un busto di Claudio Castiglioni. A Tamburini era legatissimo e per ricordarlo ha donato una scultura molto particolare al Comune di Rimini, incontrando grande disponibilità da parte del sindaco, Andrea Gnassi.
L’opera viene definita “inconsueta” ma al riguardo non sono state fatte anticipazioni; verrà scoperta nel capoluogo romagnolo il giovedì precedente il Gran Premio San Marino e Riviera di Rimini, il 12 settembre alle ore 21, presso l’Arena Francesca da Rimini, davanti al Castello Sismondo; la cerimonia sarà aperta al pubblico e saranno presenti numerosi personaggi del mondo delle corse e dell’industria motociclistica.
Per l’occasione la famiglia Tamburini metterà in esposizione alcune delle moto appartenute al grande progettista, pezzi rarissimi tra i quali una Ducati  955, versione americana della 916 Superbike della quale esistono solo tre esemplari (gli altri due vennero regalati a Claudio Castiglioni), la MV Agusta F4 1000 Veltro del gemellaggio con il 23° Gruppo Caccia del 5° Stormo (23 esemplari), una Bimota ancora da decidere e la T12 Massimo, ultima realizzazione del designer.
Durante la cerimonia verrà svelato il monumento ma la sua collocazione definitiva sarà altrove: il Comune di Rimini ha previsto come sede la Piazzetta Teatini, antistante il Duomo e l’Università, lì dove c’era l’Istituto Tecnico a suo tempo frequentato da Tamburini. La posa avverrà alla fine del mese di ottobre.


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    18 Settembre 2019
    Ducati, in un comunicato in cui si celebra la Multistrada numero 100.000, ha ufficializzato l'arrivo di una versione con motore V4 nel 2021. Il prototipo era stato avvistato alcune settimane fa e gli appassionati già si aspettavano la sua presentazione a EICMA 2019. Tutto rimandato
  • News
    17 Settembre 2019
    Il motomondiale si trasferirsce a casa Marquez: con 3 vittorie consecutive Marc è una certezza, Ducati la grande incognita. Italiani in tono minore al MotorLand, con l'eccezione di Dovizioso e Rossi
  • News
    17 Settembre 2019
    MotoGP news – Nel box Ducati al termine del Gran Premio di Misano le facce erano "tirate", Andrea Dovizioso ha chiuso in sesta posizione e Danilo Petrucci in decima. Claudio Domenicali, amministratore delegato della casa bolognese, ha analizzato la difficile domenica della "rossa" e dei suoi piloti