NOVITA' MOTOCICLISMO

Queen Trophy 2019, in viaggio con Francesco Colombo

Sono rimasti solo trenta posti disponibili per il Queen Trophy 2019, l’evento adventouring riservato a motociclisti appassionati di strade a fondo naturale, che celebra le terre dell’Umbria con un percorso tra Bevagna, Vallo di Nera e Norcia e dedica la seconda edizione alla memoria di Francesco Colombo

Queen Trophy 2019, in viaggio con Francesco Colombo
Il cuore verde dell’Italia
Non solo borghi tra i più belli d’Italia e tradizioni antiche che si tramandano da tanto tempo, l’Umbria è anche una terra dallo straordinario interesse gastronomico e paesaggistico. Sono proprio questi ultimi due aspetti a trovare spazio al Queen Trophy, l’evento che punta a far emozionare e divertire i motociclisti amanti del turismo e delle specialità culinarie.
Giunto alla seconda edizione, il Queen Trophy è organizzato secondo il regolamento ufficiale previsto dalla disciplina adventouring, non competitivo e da affrontare con moto mono e bicilindriche dal peso non inferiore ai 150 chili.
A meno di due mesi dalla partenza, in calendario dal 24 al 26 maggio prossimi, sono solo 30 i posti rimanenti per i motociclisti interessati a unirsi al viaggio di circa 400 chilometri che da Bevagna li condurrà dapprima a Vallo di Nera e poi a Norcia, da dove partirà il secondo tratto verso la destinazione finale: una località a sorpresa che i partecipanti scopriranno la domenica mattina e che rappresenterà anche il punto di partenza dell’edizione 2020.
Il Queen Trophy 2019 sarà dedicato alla memoria di Francesco Colombo, motociclista entusiasta e amante della vita all’aria aperta. Francesco era uno dei soci di Tucano Urbano ed era solito fare cavalcate in fuoristrada e, negli ultimi anni, aveva deciso di andare a vivere proprio in Umbria, a Bevagna, nel cuore verde dell’Italia.
La manifestazione – il cui percorso toccherà il 70 per cento di fondi naturali solcando colline, dorsali montuose e fondovalle fluviali – prevede la possibilità di partecipare sia all’evento completo, sia a una sola giornata. Si potrà anche scegliere tra la formula ‘easy’ (iscrizione e gadget) e la formula ‘full’ (che include anche i pasti e il trasporto bagagli).
Per i partecipanti, i partner dell’evento hanno riservato agevolazioni e iniziative: Anlas proporrà una particolare convenzione per l’acquisto di pneumatici; mentre venerdì 24, dalle ore 17 alle ore 18.30, Garmin organizzerà un corso dedicato all’utilizzo corretto dei navigatori satellitari in ambito adventouring presso il Mercato Coperto in piazza Filippo Silvestri a Bevagna (per aderire fare richiesta all’organizzazione).
Per informazioni e registrazioni contattare il Moto Club Pepe Bevagna all’indirizzo mail: motoclubpepebevagna@gmail.com; regolamento e modulo d’iscrizione sono scaricabili su facebook.com/queentrophyadventouring/


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    15 Gennaio 2020
    Dopo una prima settimana cauta, Joan Barreda continua a migliorare firmando un’altra vittoria di tappa. Lo spagnolo ha vinto con un minuto di vantaggio sul compagno di squadra Ricky Brabec, che mantiene saldamente la leadership nella generale, mentre Kevin Benavides completa il podio e realizza la prima tripletta di Honda
  • News
    15 Gennaio 2020
    Il pilota toscano vince la settima tappa e guadagna il terzo posto in classifica generale. Poskitt fa reclamo ma senza successo, Botturi controlla Ullevalseter e mantiene la testa della generale con 4'06" sul norvegese. Oggi la carovana si sposta a Tidjikja
  • News
    14 Gennaio 2020
    Dopo una sfida testa a testa, Pablo Quintanilla su Husqvarna ottiene la sua prima vittoria di tappa e si conferma 2º assoluto alle spalle della Honda di Ricky Brabec, leader della generale con un notevole vantaggio. Hero, il team di Paulo Gonçalves, invece ha annunciato il ritiro dalla Dakar