NOVITA' MOTOCICLISMO

QJMotor: il marchio cinese è pronto all'approdo in Europa

Cugina della “nostra” Benelli, la cinese QJMotor s’è quest’anno presentata a EICMA con la gamma al completo. I modelli esposti nello stand sono ben lontani dai cloni cinesi a cui ci eravamo abituati: al contrario, si tratta di modelli ben fatti ed in molti casi equipaggiati con componenti di alta fascia

QJMotor: il marchio cinese è pronto all'approdo in Europa
QJMotor
Presente in Asia dal 2020, QJMotor, cioè il brand (insieme alla “cugina” Benelli) con cui la cinese cinese Zhejiang Qianjiang Motorcycle Co. porduce moto e scooter in patria, è pronta allo sbarco sui mercati europei. Il primo passo in tale direzione è stato compiuto proprio in occasione di EICMA, dove QJMotor era presente con la gamma al completo. Nello stand del marchio hanno quest’anno fatto bella mostra tutti i modelli presenti in listino, quali le SRC 250 e 500, le sportive carenate SRK400 RR e SRK600 RR, la cruiser 300, le vintage 500 e 550 e, forse le più “vicine” alle nostre Benelli TRK, anche le SRT 500 e 750. Modelli prodotti - e fino ad oggi anche venduti - in Oriente, ma pronti, a quanto sembra, ad invadere anche i “nostri” mercati. D’altra parte, più volte l’abbiamo notato, si direbbero ormai lontani i tempi in cui le moto cinesi altro non erano che sterili cloni delle nipponiche o delle europee “rivisitati” con componenti economici e di più bassa qualità. Al contrario, con il settore in espansione ed il potere d’acquisto dei clienti cinesi via via crescente, molte delle novità nate con la nuova generazione di moto made in China si dimostrano curate e preziose tanto quanto le ben più blasonate (e costose) cugine giapponesi ed europee. Ne sono un esempio i nomi delle aziende firmatarie di molti componenti, come Kayaba, Brembo oppure Bosch. I tempi cambiano e così faranno anche le dinamiche di mercato: nata come cugina “povera” della nostra Benelli, QJMotor si direbbe a questo punto pronta ad espandere i propri interessi ben al di fuoi dei confini cinesi…

 



COMMENTI
Ritratto di singletv
29 Dicembre 2021 ore 18:14
Tutte le Case sono Capaci di Fare Motori a 2 - 3 - 4 Cilindri di Grossa Cilindrata, ma Vorrei Vedere alla Fine se i Cinesi con un Motore 4 Cilindri 500 cc sono Capaci di Costruire una Moto con Tecnologie e Materieali da Far Risultare la Moto con il PESO di 190 kg in Ordine di Marcia. !!!
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    25 Gennaio 2022
    Benelli chiude un 2021 da record, incrementando le vendite del 57% rispetto al 2020 e facendo segnare ben 12.706 moto consegnate ai clienti. Si tratta di un'ascesa poderosa, guidata come sempre dalla TRK 502 che ha riscosso in maniera netta i favori del grande pubblico
  • Spy
    12 Gennaio 2022
    Dalla Cina arrivano sempre informazioni interessanti, come ad esempio il codice del brevetto di questo nuovo motore: QJ288MW, dove “QJ” indica il produttore QJ Motor, “2” Il numero dei cilindri e “88” l’alesaggio, che potrebbe far pensare a una cilindrata totale di 800 cm³. Qualcosa bolle in pentola?
  • News
    24 Dicembre 2021
    La presentazione da parte del gruppo Qianjiang della sportivetta QJMotor GS400RR apre scenari parecchio interessanti: visti gli accordi commerciali con MV, infatti, non è da escludere che questo nuovo modello non possa arrivare in Europa con il marchio di Schiranna oppure con quello di Pesaro