NOVITA' MOTOCICLISMO

Progetto BMW SciAbile, da 16 anni sulle piste con Sauze d’Oulx Project

Compiuti 16 anni, il progetto BMW SciAbile - scuola Sci dedicata ai disabili - si conferma uno dei pilastri fondamentali della strategia di Corporate e Social Responsibility di BMW Italia. Il numero di maestri e allievi è cresciuto negli anni, arrivando a oltre 200 partecipanti nelle ultime edizioni. Sergio Solero, Presidente e AD di BMW Italia ha spiegato: “Abbiamo preso questo impegno molto sul serio”

Progetto BMW SciAbile, da 16 anni sulle piste con Sauze d’Oulx Project
BMW SciAbile
Nato nel 2003 dalla collaborazione tra il BMW Group Italia e la Scuola di Sci Sauze d’Oulx Project, il progetto BMW SciAbile ha raggiunto i 16 anni di vita, confermandosi uno dei pilastri fondamentali della strategia di Corporate e Social Responsibility di BMW Italia, SpecialMente. La Scuola Sci è strutturata per offrire corsi specifici per qualsiasi tipologia di disabilità e, dal 2003 a oggi, sono oltre 12.000 le ore di lezione gratuite effettuate e circa 1.290 gli allievi disabili che hanno frequentato i corsi di sci, si è passati dai 33 allievi del primo anno agli oltre 200 delle ultime stagioni. Anche il team di maestri è cresciuto negli anni, passando da 10 a circa 30, con nuove adesioni da parte di persone motivate a partecipare attivamente al progetto SciAbile. È inoltre cresciuto anche il numero di attrezzature della Scuola, che dispone attualmente di 9 ausili fra “mono-sci”, “bi-sci” e “tandem-sci”, adatte ad ogni tipologia di disabilità e ad ogni età, oltre a megafono e caschi con auricolari per non-vedenti, indispensabile per poter seguire la guida.
Avere uno scopo più grande - ha dichiarato Sergio Solero, Presidente e AD di BMW Italia - e restituire parte del successo alla società. È questo il mantra che oggi si sta diffondendo tra i manager e le imprese che hanno l’ambizione di esercitare un ruolo di leadership a livello globale e garantirsi un successo sostenibile nel medio-lungo periodo”. “Noi, come BMW Italia, - ha proseguito Solero - abbiamo preso questo impegno molto sul serio tanto che lo scorso anno, per documentarlo, abbiamo pubblicato il primo report di SpecialMente, scaricabile dal PressClub Italia del BMW Group. SpecialMente è anche un luogo virtuale, un’articolata piattaforma web che raccoglie tutti i contributi e le iniziative di BMW Italia nell’ambito della responsabilità sociale". Il sito www.specialmente.bmw.it, nato alla fine del 2015, nei suoi due anni di vita ha ospitato oltre 500 articoli ed è stato visitato da oltre 150 mila persone.
“Ma l’online non esisterebbe - ha concluso Solero - se non ci fosse un “on land” come SciAbile. Un luogo dove, in un mondo che si muove velocemente nel digital, le persone e l’esperienza “analogica” continuano a fare la differenza offrendo una speranza, un luogo di rinascita, un’opportunità per mettersi alla prova e per capire che è sempre possibile andare oltre i limiti e che quando non riesci a farlo da solo, lo puoi fare con un’altra persona. Un maestro di sci, un amico, tutti insieme”.
NOTIZIE CORRELATE
  • Fuoriserie
    20 Aprile 2019
    Tra le creazioni quest’anno esposte all’Handbuilt Motorcycle Show di Austin c’era anche una special firmata Allan Stulberg. Particolarità della “Birdcage” è il motore racchiuso nel telaio a gabbia: un possente boxer da 1800cm3, lo stesso visto poche settimane fa in Giappone e - forse - destinato a diventare “di serie” per le prossime cruiser bavaresi
  • Industria e finanza
    17 Aprile 2019
    Presentato da Reputation Institute, l’Italy RepTrak 2019, cioè lo studio più aggiornato ed esteso sulla considerazione di cui godono - in Italia - alcune delle principali e più importanti aziende al mondo, premia su tutte Ferrari e Ferrero. Ottimo risultato per BMW Group che, scalando ben tredici posizioni rispetto alla classifica 2018, conquista il terzo posto
  • News
    06 Aprile 2019
    SBK 2019, risultato qualifiche ufficiali e griglia di partenza round di Aragon – Una sessione di Superpole piuttosto particolare si è svolta sulla pista spagnola, con Alvaro Bautista che firma la seconda pole position consecutiva davanti alla Yamaha del debuttante Sandro Cortese, secondo. Straordinario terzo posto per Tom Sykes, terzo, mentre Jonathan Rea è solo decimo. Orari gara