NOVITA' MOTOCICLISMO

Polini Italian Cup - La tappa di Viterbo

Il secondo round della Polini Italian Cup è andato in scena sulla pista di Viterbo. Spettacolari come sempre le gare, svolte grazie all'impegno del Moto Club Bergamo, che da 15 anni organizza il campionato

Polini Italian Cup - La tappa di Viterbo
Spettacolo in pista
A Viterbo i ragazzi della Polini Italian Cup si sono dati da fare per portare in scena un grande spettacolo fatto di staccate al limite, cadute e contatti gomito a gomito. La gara è stata trasmessa in diretta straming sul canale ufficiale Polini Youtube e così sarà anche per i restanti quattro appuntamenti in programma. Ecco il resoconto delle gare classe per classe:
Scooter 100 Big Ecolution Open
È l’olandese Roufs a scattare davanti a Blando e Corsi al via di Gara-1. Roufs sembra in grado di prendere il largo, mentre Corsi dopo poche curve attacca Blando. Anche Tiraferri riesce a superare Blando finendo però per cadere a causa di un contatto con il suo avversario. Corsi continua a mantenere il comando incalzato dall’olandese, che però sotto pressione commette un errore aprendo definitivamente la porta a Corsi, che va a vincere davanti a Blando e Roufs. Buona quarta posizione per Castellini, mentre Starnone finisce quinto dopo una scivolata. In Gara-2 è Starnone il più veloce in partenza inseguito da Castellini e Morelli. Tiraferri si fa subito sotto e supera Morelli: non mancano però i colpi di scena e Starnone scivola. Tiraferri sembra in grado di allungare, ma dietro Roufs e Blando non si fanno trovare impreparati continuando a macinare giri veloci. Corsi studia gli avversari e passa all’attacco superando prima Blando, poi Roufs. Doppietta di Corsi che va a vincere davanti a Blando e Tiraferri. Podio di giornata: Corsi, Blando, Tiraferri.
Scooter 70 Evolution amatori
In Gara-1 prende il comando Sauro inseguito da Marola e Iannini. Iannini inizia a forzare con staccate decise su Sauro. Nella lotta a due si aggiunge Leonardi, mentre dalle retrovie Nardo si avvicina al terzetto di testa. Dopo alcuni giri passa al comando Leonardi, ma sarà Iannini che, con grande progressione, va a vincere in volata precedendo Sauro e Marola. In Gara-2 parte bene Leonardi inseguito da Nardo che però scivola finendo in fondo al gruppo. Pauletto e Iannini si danno battaglia anche se quest’ultimo perde il posteriore anticipando troppo la riapertura del gas. Sauro nel finale annulla il vantaggio di Leonardi involandosi verso la vittoria. Podio di giornata: Sauro, Leonardi, Marola.
Vespa 185 4T
In Gara-1 è Russo il più rapido al via inseguito da Leporati e Giacometti, ma un errore in staccata di Leporati apre le porte a Giacometti, che in pochi passaggi si incolla alle spalle di Russo riuscendo a superarlo nel finale. Terzo è Fusto al termine di un bel confronto con Baglioni e Nardo. In Gara-2 Russo parte nuovamente bene. Giacometti è però vicino, mentre Nardo è terzo.
Giacometti è velocissimo e grazie a un sorpasso deciso passa al comando davanti a Russo. Per la terza posizione è Leporati ad avere la meglio sugli avversari con volata finale che sancisce la vittoria di Giacometti davanti a Russo. Podio di giornata: Giacometti, Russo, Fusto.
Trofeo derapage Vent 80
In Gara-1 Russo parte dalla pole portandosi dietro Zani autore di un’ottima partenza dalla seconda fila. Al loro inseguimento il terzetto Landucci, Leporati e Baglioni. Russo si invola in solitaria, mentre Zani sbaglia finendo nelle ultime posizioni. Non mancano i contatti con Leporati che viene infilato da due avversari. In un botta e risposta Leporati riuscirà a finire terzo dietro a Landucci secondo. Ancora più veloce Gara-2, con Russo nuovamente al comando inseguito da Zani che ingaggia un ben duello con Landucci e Baglioni. Russo prende il largo con l’interesse rivolto alle sue spalle per il confronto diretto tra Zani e Landucci. Vince Russo davanti a Zani che conclude secondo grazie a un sorpasso da manuale proprio all’ultima curva su Landucci. Podio di giornata: Russo, Landucci, Zani.
Scooter 70 Super Sport
Gara-1 è caratterizzata dall’ottimo scatto di Martin Mihael inseguito dal ritrovato Benini e Birtele. Mihael è velocissimo con il solo Benini che riesce a tenergli testa. Dal gruppo si fa largo Beghelli che regala sorpassi fino a recuperare un buon quarto posto. Vince Mihael precedendo Benini e Birtele.
In Gara-2 è Beghelli il più veloce inseguito da Koren e Marko Mihael. Beghelli è presto superato da Raineri seguito da ruota da Koren e Martin Mihael. Mihael affonda l’attacco su Raineri che però non molla. Nel finale Birtele cade e in regime di bandiera gialla, che non consente sorpassi, Martin Mihael è sanzionato e conclude terzo preceduto da Raineri e Koren. Podio di giornata: Mihael, Raineri, Koren.

Al termine della seconda prova, ecco le classifiche aggiornate delle classi
Scooter 100 Big Evolution Open
1. Corsi 86; 2. Sarik 76; 3. Blando 71; 4. Tiraferri 40; 5. Starnone 37; 6. Castellini 30; 7. Botti 29; 8. Morelli 28; 9. Oliva Alcantara 23; 10. Falardi 22; 11. Calonaci 21; 12. Gonzalez 20; 13. Cotinaut 17; 14. Penzo 12; 15. Zani 10.
Scooter 70 Evolution Amatori
1. Sauro punti 78; 2. Marola 73; 3. Iannini 55; 4. Belardinelli 45; 5. Cianfarani 41; 6. Leonardi 41; 7. Marchi 26; 8. Urbano 20; 9. Pompei 19; 10. Pauletto 19; 11. Nicoletti 18; 12. Di Luzio 15; 13. Casagrande 15; 14. Sozzi 13; 15. Nardo 13; 16. Di Giuseppe 11; 17. Scarpelli 11; 18. Erasmi 9; 19. D’eusanio 9; 20. Di Fiore 8; 21. Baglioni 6; 22. Manzo 6; 23. Guarnotta 5; 24. Rubino 3; 25. Gianni 1.
Vespa 185 4T
1.Russo punti 90; 2. Fusto 58; 3. Leporati 56; 4. Giacometti 50; 5. Pistola 29; 6. Paccagnella 22; 7. Iacucci 21; 8. Nardo 20; 9. Baglioni 13; 10. Mammi 11; 11. Leonardi 9.
Scooter 70 Evolution Supersport
1. Raineri punti 79; 2. Mihael Martin 57; 3. Beghelli 55; 4. Cionna 45; 5. Koren 42; 6. Inversini 33; 7. Maione 32; 8. Picciallo 32; 9. Benini 30; 10. Lorenzini 27; 11. Lazzoni 20; 12. Calce 19; 13. Mihael Marko 18; 14. Rossi 16; 15. Birtele 16; 16. Petit 12; 17. Ghiroldi 7; 18. Sipek 6; 19. Nucera 6; 20. Mazzini 1.
Trofeo Derapage Vent
1. Russo 50; 2. Landucci 36; 3. Zani 31; 4. Leporati 27; 5. Baglioni 26; 6. Paccagnella 20.


 


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    03 Settembre 2019
    Ad Eurobike debutta la versione evoluta del sistema elettrico lombardo destinata alle mountain bike di alto di gamma. Ha coppia aumentata da 70 a 90 Nm e potenza di picco di 600 W che favoriscono una maggiore spinta per affrontare il fuoristrada più impegnativo. Gli ingombri sono gli stessi dell’E-P3 e il peso rimane sotto i 3 kg. Aumenta pure la resistenza agli agenti esterni
  • News
    12 Giugno 2019
    Il terzo round della Polini Italian Cup è andato in scena sulla pista di Adria. Spettacolari come sempre le gare, andate in scena grazie all'impegno del Moto Club Bergamo, che da 15 anni organizza il campionato
  • Green Planet
    02 Giugno 2019
    La seconda settimana di gara riservata alle eRoad ha portato i ciclisti “elettrici” sui luoghi storici della Corsa Rosa e ad affrontare le prime vere asperità alpine. Una serie di tappe difficili con salite impegnative che hanno messo a dura prova le energie dei bikers e delle batterie delle e-bike. A uscire indenni dalle difficoltà gli uomini del team BFD in sella alle Olmo con il Polini E-P3