NOVITA' MOTOCICLISMO

Peugeot, tornano le moto

Completata l’acquisizione da parte dell’indiana Mahindra, Peugeot potrebbe nel giro di un paio d’anni tornare attiva anche nel settore moto. Secondo quanto emerso dal web, la Casa francese si concentrerà su modelli di piccola e media cilindrata

Peugeot, tornano le moto
Peugeot torna alle moto
Presentati a EICMA 2018, i due P2X Concept (foto in alto) sembravano in qualche modo preannunciare il ritorno di Peugeot nel settore moto. Da allora è passato del tempo e di notizie in merito ne sono arrivate davvero poche; tuttavia, lontano dalla luce dei riflettori, il lavoro della Casa francese e dei suoi nuovi proprietari è comunque progredito. Il completamento dell’acquisizione da parte dell’indiana Mahindra, che già nel 2015 ne aveva rilevato per 15 milioni di euro il 51% lasciando la quota restante di proprietà del gruppo PSA, porterà così all’arrivo, entro il 2023, di sette nuovi modelli “co-prodotti”. In particolare, stando alle indiscrezioni riportate dal sito francese Caradisiac, il marchio Peugeot si dovrebbe concentrare su modelli di piccola e media cilindrata, cioè dai 125 ai 500 cm3, lasciando al marchio BSA - acquistato nel 2016 proprio da Mahindra per mezzo della divisione Classic Legends Private Limited - i modelli di cilindrata e gamma più alta. L’attenzione sarà in questo caso rivolta sia ai mercati asiatici che a quelli europei, segnando di fatto il ritorno di Peugeot - ad oggi attiva solo nella produzione di scooter - nel settore moto. I tempi sono maturi e quella del 2023, considerando anche i ritardi dovuti all’epidemia Covid-19, una data non troppo lontana. Difficile comunque, almeno per il momento, immaginare i modelli in arrivo; molto probabilmente, anche se di certezze non ve ne sono, si partirà proprio da versioni aggiornate dei Concept P2X visiti a EICMA ormai tre anni or sono. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    08 Ottobre 2020
    Oggi scatta l’obbligo di avere sempre con sé la mascherina e di indossarla all’aperto, chi non rispetterà queste nuove disposizioni rischia una sanzione che parte da 400 euro e arriva a 1.000 euro. Previste delle eccezioni per chi usa moto, bici e auto, vediamo quali sono
  • Scooter
    09 Settembre 2020
    Presentato in forma virtuale da Parigi e già dai concessionari, la terza generazione del Metropolis è ancora più legata al mondo dell’auto, con linee più moderne che richiamano le auto Peugeot, un cruscotto che si connette al cellulare attraverso la piattaforma i-connect e un nuovo motore Euro 5, evoluzione del monocilindrico da 399 cm3 sempre da 36 CV ma ancora meno assetato. 
  • Politica e trasporti
    25 Agosto 2020
    Attualmente, lo spauracchio dei dazi sulle moto d'importazione, proposto in risposta all'Affare Airbus sembra sia stato accantonato. Purtroppo si stratta solo di un rimando temporaneo, per la certezza di un suo annullamento definitivo dovremo attendere le prossime elezioni presidenziali negli USA