NOVITA' MOTOCICLISMO

Travis Pastrana: tre salti per ricordare Evel Knievel

L’impresa –tributo di Travis Pastrana ha reso omaggio alla leggenda dello stunting motociclistico Evel Knievel. In sella ad una Indian Scout FTR 750 appositamente modificata, Pastrana ha replicato le tre più celebri imprese del mitico Evel tra cui il salto della fontana del Caesar’s Palace. Ecco i video!

Travis Pastrana: tre salti per ricordare Evel Knievel
L’omaggio di Pastrana
Tre salti in tre ore, 55 auto demolite da “superare” con una curva parabolica alta tanto quanto 18 auto una sopra l’altra e una distanza da superare pari a quella di 16 autobus parcheggiati. Con l’evento organizzato insieme al suo Nitro Circus e a History Channel domenica scorsa a Las Vegas, David Pastrana ha reso omaggio alla leggenda dello stunting motociclistico Evel Knievel. Un’impresa-tributo che ha tenuto con fiato sospeso migliaia di americani. Per farlo Pastrana ha scelto 4 Scout FTR 750 “donate” da Indian Motorcycle: sono quelle che stanno letteralmente dominando nel campionato di Flat Track americano, portate da Roland Sands ed appositamente trasformate da tracker in una moto adatta all’impresa.  “Abbiamo cambiato le pedane e le sospensioni, rivisto tutto il motore da 750 cc e, in generale, apportato tantissime altre modifiche funzionali - ha spiegato Sands - abbiamo eliminato le tabelle portanumero caratteristiche della FTR per una questione aerodinamica, ma anche per far assomigliare la moto a quelle di Knievel”. Lo spettacolo – purtroppo in Italia non veniva trasmesso ma vi mettiamo qui sotto il video  – è stato emozionante, chiuso dal mitico e pericolosissimo salto sulla fontana del Caesar’s Palace.  Pastrana, che vedeva in Knievel un incredibile esempio di coraggio e capacità, ci teneva però a ribadire:  “Cercherò di saltare più distante perché Evel è stato un pioniere, ha fatto quello che nessuno aveva ancora fatto. Ma oggi le moto sono più leggere, migliori e tutta la macchina dello spettacolo può contare sulla tecnologia. Knievel non avrebbe mai seguito la costruzione di una rampa per un suo numero, io lo farò per cercare di concludere al meglio i tre salti”.
Qui sotto i video dei tre salti:
 




NOTIZIE CORRELATE
  • News
    07 Luglio 2018
    Dimostrandosi ancora il più veloce, Jared Mees ha conquistato in Ohio, sul circuito di Lima, la sua ottava vittoria nella stagione Am Flat Track. Trionfo assoluto per Indian che, con la Scout  FTR 750,  s’è presa tutto il podio fino alla 4a posizione. Il prossimo appuntamento è al New York Short Track.
  • News
    05 Luglio 2018
    Per sfuggire ai dazi di Bruxelles, come Harley-Davidson anche Indian avrebbe preso in seria considerazione l’idea di spostare parte della produzione in Europa. Furioso, Donald Trump minaccia di essere in trattative (non meglio specificate, va da sé) per portare negli USA nuove aziende che rubino il posto ai “traditori”
  • Fuoriserie
    01 Giugno 2018
    JD Cameron se l’era costruita partendo da una vecchia Indian Chief del 1947 ma quando il suo amico Steve McQueen la vide, se ne innamorò e insistette per averla. JD Cameron non glie la volle vendere ma, in compenso, glie ne costruì una quasi identica tutta per lui. Utilizzata dall’attore negli ultimi anni di vita, oggi è in bella mostra al National Motorcycle Museum di Anamosa