NOVITA' MOTOCICLISMO

Pastori in Moto, adventouring e cultura in Sardegna

Riferimento internazionale per il mototurismo in Sardegna, Pastori in Moto ha pubblicato il calendario degli eventi per il 2019 con un’ampia offerta composta da più di 25 tour che valorizzano la cultura, la natura e l’enogastronomia dell’isola

Pastori in Moto, adventouring e cultura in Sardegna
Un archivio unico
Dalla comunione di intenti di un pastore, un fitness trainer e un ingegnere elettronico è nato Pastori in Moto, un sodalizio che, dal 2017, si pone l’obiettivo di rendere la Sardegna un riferimento internazionale per il mototurismo, offrendo ai motociclisti risorse, eventi mirati e un vasto archivio di percorsi lungo tutto il territorio, con itinerari per le due ruote curati chilometro per chilometro.
Anche per il 2019 il tour operator ha in programma un ricco calendario di eventi mototuristici con più di 25 appuntamenti su strada e fuoristrada: maratone invernali verso i comprensori sciistici, mototrekking tra cale e canyon e attività più legate alla tradizione, come i viaggi alla scoperta degli storici carnevali sardi, uscite mondane in costa e tappe su aspri sentieri nei boschi di Barbagia.
Tra questi autentiche avventure fra mungiture, degustazioni e “cammini in moto” sui percorsi della transumanza, pensati per essere affrontati in solitaria, utilizzando le tracce GPS, mentre per comunicare e tenere sotto controllo la posizione dei compagni di avventura, Pastori in Moto ha sviluppato un’app specifica per smartphone. Lungo il tracciato saranno segnalate possibili tappe isolate ma sicure per il pernottamento, da viversi in tenda, in pinnettos (antichi ovili caratteristici), santuari, celle o piccoli rifugi un tempo destinati ai pastori.
Uno degli appuntamenti più collaudati e apprezzati è il Raid degli Oliveti, un appuntamento off road per maxi enduro che attraversa gli oliveti più belli della Sardegna, con intermezzi tecnici e degustazioni di olii monovarietali di grande pregio. Tutte le info sul sito pastorinmoto.org.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    21 Gennaio 2021
    Lo slovacco, pilota di grande esperienza, ha corso una gara intelligente, guadagnando sempre posizioni. Quindicesimo al termine della prima tappa, nella seconda parte del rally è entrato in top ten senza più uscirne e ha portato al traguardo anche un po' di Italia
  • News
    17 Gennaio 2021
    Il 32enne argeentino corre nei rally solo dal 2015. Martino Bianchi lo portò nel team ufficiale Honda, dopo un ottimo debutto alla Dakar, concluso al quarto posto. L'anno scorso il pilota di Salta era stato messo fuori gioco dalla rottura del motore, quest'anno è stato molto costante e veloce quando serviva. Ha vinto il "derby" con il cileno Cornejo ed ha avuto fortuna a non farsi male con una caduta nella quinta tappa
  • News
    15 Gennaio 2021
    I giapponesi vincono per la seconda volta consecutiva il rally più importante al mondo nell'anno del disastro nella MotoGP, con Marquez fuori gioco e una CBR 1000 RR-R ancora lontana dal successo in SBK. KTM si impone per tre volte in MotoGP, ma alla Dakar viene ancora battuta dai rivali. La pista è una distrazione? Solo Yamaha è coerente, ma in negativo: i problemi di affidabilità hanno colpito tanto la M1 quanto la 450 da rally