NOVITA' MOTOCICLISMO

Pastori in Moto, adventouring e cultura in Sardegna

Riferimento internazionale per il mototurismo in Sardegna, Pastori in Moto ha pubblicato il calendario degli eventi per il 2019 con un’ampia offerta composta da più di 25 tour che valorizzano la cultura, la natura e l’enogastronomia dell’isola

Pastori in Moto, adventouring e cultura in Sardegna
Un archivio unico
Dalla comunione di intenti di un pastore, un fitness trainer e un ingegnere elettronico è nato Pastori in Moto, un sodalizio che, dal 2017, si pone l’obiettivo di rendere la Sardegna un riferimento internazionale per il mototurismo, offrendo ai motociclisti risorse, eventi mirati e un vasto archivio di percorsi lungo tutto il territorio, con itinerari per le due ruote curati chilometro per chilometro.
Anche per il 2019 il tour operator ha in programma un ricco calendario di eventi mototuristici con più di 25 appuntamenti su strada e fuoristrada: maratone invernali verso i comprensori sciistici, mototrekking tra cale e canyon e attività più legate alla tradizione, come i viaggi alla scoperta degli storici carnevali sardi, uscite mondane in costa e tappe su aspri sentieri nei boschi di Barbagia.
Tra questi autentiche avventure fra mungiture, degustazioni e “cammini in moto” sui percorsi della transumanza, pensati per essere affrontati in solitaria, utilizzando le tracce GPS, mentre per comunicare e tenere sotto controllo la posizione dei compagni di avventura, Pastori in Moto ha sviluppato un’app specifica per smartphone. Lungo il tracciato saranno segnalate possibili tappe isolate ma sicure per il pernottamento, da viversi in tenda, in pinnettos (antichi ovili caratteristici), santuari, celle o piccoli rifugi un tempo destinati ai pastori.
Uno degli appuntamenti più collaudati e apprezzati è il Raid degli Oliveti, un appuntamento off road per maxi enduro che attraversa gli oliveti più belli della Sardegna, con intermezzi tecnici e degustazioni di olii monovarietali di grande pregio. Tutte le info sul sito pastorinmoto.org.


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    24 Gennaio 2020
    Il pilota paraplegico conclude con successo la corsa al Lago Rosa: “Siamo una squadra eccezionale, Villarrubia e Baldussi sono fondamentali”. “Le piste del Marocco mi hanno fatto tornare in mente i miei Baja”
  • News
    23 Gennaio 2020
    Il pilota vicentino ha fatto valere le proprie qualità nella lettura del road book, ma non è soddisfatto del risultato finale: “È stata un'edizione nella quale la navigazione ha contato più del solito, peccato però per quel tappo dell'olio che ha compromesso la mia classifica”
  • News
    22 Gennaio 2020
    Il pilota di Lumezzane parla del suo secondo successo consecutivo nel rally: “Non ero nelle migliori condizioni fisiche e mentali, vincere è stato più difficile dell'anno scorso. Voglio ringraziare Gritti per la benzina e Lucci, che mi è stato vicino nei giorni successivi alla scomparsa di Goncalves”