NOVITA' MOTOCICLISMO

Orbea Urrun, l’eMTB per andare...lontano

Telaio innovativo, componenti di qualità e un sistema elettrico sviluppato con Shimano creato per rendere più efficiente e naturale il supporto elettrico. Sono le doti principali della nuova front spagnola con sospensione da 120 mm e accumulatori da 540 Wh che, con range extender, possono arrivare a 792 Wh 

Orbea Urrun, l’eMTB per andare...lontano
La nuova eMTB di Orbea si chiama Urrun, “lontano” in basco, Un nome voluto per sottolineare le doti tecniche che consentono di esplorare orizzonti lontani e, soprattutto, per indicare il lungo percorso intrapreso dai responsabili spagnoli per avvivare a sviluppare le tecnologie e le soluzioni innovative riversate sul nuovo modello. Cuore dell’e-bike è il motore Shimano EP8 RS (Rider Synergy), lo stesso sviluppato in collaborazione con il costruttore di kit giapponese per la eMTB Rise. Una soluzione pensata come sistema integrato dove la potenza, il peso, l’interfaccia e l’autonomia vengono considerate come un insieme con l’obiettivo di rendere l’assistenza il più naturale ed efficiente possibile. Esigenze perseguite eliminando il ritardo della resa di potenza presenti in molti kit e ottimizzando il motore per offrire il supporto massimo tra le 75 e le 95 pedalate al minuto, cadenza in cui il corpo umano pedala in maniera più efficiente. Impostazione che, di fatto, consente di sfruttare la maggiore potenza del motore proprio durante la pedalata più agile e naturale. Il tutto con possibilità di personalizzare il sistema tramite app Shimano e-Tube Project e potendo verificare i dati delle uscite sui dispositivi Garmin grazie all’RS Tool Box. Ad alimentare il motore sono le batterie ad alta densità da 540 Wh integrate nel telaio che garantiscono peso contenuto e autonomie elevate, stimate in 3.500 metri di dislivello e 8 ore di pedalata. Per chi necessitasse di ulteriore energia è disponibile un range extender da 252 Wh che porta la capacità totale a 792 Wh, tutta ricaricabile con un caricabatterie smart ideato per allungare la vita degli accumulatori del 30%.



Due versioni e tanti premi
La Orbea Urrun usufruisce di un nuovo telaio in alluminio realizzato con un moderno processo di idroformatura e dotato di tubi dallo triplo spessore che consentono di ottenere una bici più leggera e rigida a favore di performance migliori. A impreziosire il modello sono il sistema di cavi interni e le geometrie pensate per avere elevato divertimento e controllo in tutte le situazioni. Le ruote sono da 29x2,4”, mentre l’escursione della forcella è di 120 mm. Un’ammortizzazione assicurata dalla Fox 34 Float Performance 120 Grip per l’Urrun 10, modello di vertice proposto a 4.799 euro con cambio  Shimano XT M8100 a 12 velocità e freni idraulici Magura MT5. L’Urrun 30, in vendita a 3.799 euro, è equipaggiata con forcella Marzocchi Bomber Z2, trasmissione Shimano Deore M5120 a 10 rapporti e impianto frenante Magura MT30, sempre idraulico. Le Orbea Urrun sono disponibili in cinque taglie (dalla S alla XL), tre colori (Leo-Orange, Borealis-Blue e Negro-Glitter) e possono essere personalizzate con diversi optional, come la luce di Lezyne da 1.000 lumen, portapacchi, borse, cavalletto e vari trailer e dispositivi FollowMe. La nuova eMTB è già ordinabile e, se prenotata tramite servizio Rider Connect, consente di partecipare all’estrazione di un viaggio per due persone in Italia, di usufruire dello sconto del 10% sulle batterie extra da 252 Wh e di vincere magliette e pantaloncini tecnici.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    21 Giugno 2022
    Design accattivante e personale, ampia possibilità di personalizzazione e tanta tecnologia made in Italy. Il produttore emiliano approda nel mondo delle MTB elettriche con un modello avveniristico, almeno da quanto emerge dai bozzetti e dalle informazioni rilasciate. Ci sarà anche una versione con motore di oltre 750 Wh
  • Politica e trasporti
    16 Giugno 2022
    Le modifiche apportate all’articolo 50 del Codice della Strada introducono due importanti novità per quanto riguarda le e-bike. In particolare, vengono fissate sanzioni più chiare per chi vende modelli più potenti e per chi “trucca” i motori ed è introdotta una nuova  “sotto-categoria” per il trasporto merci. Ecco tutti i dettagli
  • Green Planet
    15 Giugno 2022
    L’ottava edizione della rassegna bergamasca non ha deluso: accanto a un’ampia panoramica delle bici a pedalata assistita disponibili sul mercato c'erano anche alcune novità interessanti, dalla pieghevole Path alla cargo bike TrikeGo, passando per i modelli pensati per la città, il tempo libero e l'off road
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Fresche di lancio già guidate
Green Planet