NOVITA' MOTOCICLISMO

Novità moto Yamaha 2014 – Le sportive si rinnovano?

Yamaha R3 e R1 – Il segmento delle sportive della casa di Iwata sta vivendo un periodo di calma apparente. Ancora “calda” la pista relativa al possibile arrivo di una sportiva a tre cilindri, mentre sembra essere definitivamente rimandato al prossimo anno l’arrivo dell’R1. Cosa vedremo a EICMA?

Novità moto Yamaha 2014 – Le sportive si rinnovano?
Arriverà qualcosa a EICMA?
Da tempo ormai si vocifera di uno “scossone” nella gamma di sportive Yamaha, fino a ora lasciate in disparte in favore di prodotti capaci di ottenere numeri maggiori (come la MT-09, ad esempio). Ora però i tempi sembrano essere maturi e stando alle indiscrezioni che arrivano dal Sol Levante qualcosa a Iwata bolle in pentola. Una delle piste più calde porta alla fantomatica R3, sportiva che potrebbe nascere dalla piattaforma tre cilindri, capace di prestazioni adeguate ma non “spaventose” e offerta a un prezzo abbastanza abbordabile. La R3, con una ciclistica di livello e un peso piuma, potrebbe inaugurare il filone delle "sportive per tutti” e ravvivare un settore in grande recessione (le superpsortive purtroppo sono quelle che risentono più della crisi). Riguardo la R1 invece, dopo un’estate in cui sembrava imminente la sua presentazione già per il 2014, pare che il suo debutto sia fissato per il 2015. Ad ammetterlo gli uomini del reparto corse Yamaha SBK: la nuova R1 arriverà a fine 2014, giusto in tempo per iscriversi al campionato mondiale SBK 2015. Di lei ovviamente non sappiamo nulla, ma qualcosa della futura scheda tecnica è facile intuirla: la nuova R1 sarà un concentrato di potenza, oltre 200 CV, e di elettronica si vocifera di ABS Racing, mappature motore e il dovuto controllo di trazione, "giocattolini" ormai comuni anche su moto meno potenti; quasi certa anche la presenza di sospensioni a regolazione elettronica (al debutto "casualmente" da gennaio 2014 sulla FJR 1300) e altri dispositivi fondamentali per l'uso sportivo come l'anti wheeling, il cambio elettronico e un possibile sistema di gestione del freno motore. Sicura anche l’adozione del 4 cilindri in linea e non, come si pensava qualche mese fa, di una versione iperpompata del nuovo tre cilindri con albero a croce. Insomma, i dubbi da sciogliere sulle sportive della casa dei tre diapason sono ancora molti, chissà se EICMA 2013, in programma fra meno di una settimana, potrà darci qualche risposta in più. Staremo a vedere.