NOVITA' MOTOCICLISMO

MV Agusta torna nel Motomondiale

La notizia non potrà che far felici tutti gli appassionati di motori e di gare: MV Agusta tornerà nel Motomondiale, prima in Moto2 e poi addirittura in MotoGP. La data del rientro è fissata per il biennio 2019-2020, grazie a un accordo tra il presidente Giovanni Castiglioni e Giovanni Cuzari, team principal di Forward Racing

MV Agusta torna nel Motomondiale
Il grande rientro
In MV Agusta li hanno contati: sono oltre 15.000 i giorni di lontananza del marchio dal motomondiale. Conteggio che a quanto pare verrà stoppato nel biennio 2019-2020, quando la casa varesina farà il suo rientro nel circus del Motomondiale grazie a una partnership quadriennale con Forward Racing. Le tappe di avvicinamento sono già state segnate: si partirà con la Moto2, con una moto che monterà un telaio derivato da quello della F3 675 a cui il team Forward dovrà accoppiare il motore Triumph (per regolamento in Moto2 tutte le moto hanno lo stesso motore) che debutterà nel 2019, e poi ci sarà il grande salto in MotoGP con una moto che sarà l'evoluzione della tanto attesa Claudio (in onore del Patron Claudio Castiglioni, ovviamente) ultima discendente della F4 1000. Il passo è importante, le scelte strategiche. E se Gianni Cuzari, patron di Forward Racing, ebbe due anni fa un ruolo rilevante - portando sponsor e professionalità - nella prosecuzione del progetto MV in Superbike con Leon Camier e in Supersport con Jules Cluzel, oggi l’accordo  tra la Casa di Schiranna e il team Forward non rende felice solo Giovanni Castiglioni, ma anche il suo socio di minoranza (di grande peso strategico), Ocean Group, fondo d’investimento creato da Oliver Ripley e Timur Sardarov. E dal giovane magnate russo del petrolio - che Cuzari conosce bene e stima da anni - è giunta l’ulteriore spinta al ritorno di MV Agusta nel Mondiale. Insomma, la sfida è stata lanciata, ora non ci resta che attendere gli sviluppi
 


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    09 Settembre 2019
    Con il computer adesso potete anche comperare una MV Agusta. La Casa di Varese aveva già sperimentato questo sistema di ordinativi con i modelli prodotti in serie limitata di Superveloce 800 Serie Oro e Brutale 1000 Serie Oro, e il risultato è stato giudicato più che soddisfacente; dunque ora la novità è stata estesa a tutte le moto in produzione
  • Spy
    22 Agosto 2019
    Tra le novità di EICMA ci dovrebbero essere anche le versioni “di serie” della Brutale 1000 Serie Oro presentata lo scorso anno. RR ed RC dovrebbero avere componentistica un po’ meno raffinata, mentre è confermato il motore 4 cilindri da 208 CV
  • News
    22 Agosto 2019
    A settembre il Comune di Rimini scoprirà un monumento dedicato a Massimo Tamburini, creatore di moto sopraffine come la Ducati 916 e la MV Agusta F4. L’opera viene definita “inconsueta” ma al riguardo non sono state fatte anticipazioni si vedrà il giovedì precedente il Gran Premio di Misano