NOVITA' MOTOCICLISMO

MotoGP 2020 - Chi frena più tardi? Vince Marquez, ma Valentino Rossi...

MotoGP news -  Chi stacca meglio nella classe regina? I piloti della MotoGP hanno dato i voti ai "colleghi": il fenomeno spagnolo si prende la scena, ma Rossi ha voti sia dai recenti compagni di marca che dagli avversari dei primi anni. Negli anni '90 i voti illustri si dividono tra Alex Barros e Kevin Schwantz

MotoGP 2020 - Chi frena più tardi? Vince Marquez, ma Valentino Rossi...
Il tema non passa mai di moda: chi è il miglior staccatore della classe regina tra i campioni del presente e del passato? A rispondere al sito ufficiale della MotoGP sono stati gli stessi piloti e se il vincitore è stato Marquez, la competizione è stata comunque piuttosto serrata. Il campione del mondo in carica si è guadagnato i voti di colleghi come Takaaki Nakagami, Franco Morbidelli, Jack Miller ed Aleix Espargaro, ma anche di vecchie glorie della 500 come Alberto Puig (suo attuale manager in HRC) e Randy Mamola. "Quando Marc entra in curva è in grado di mettere la Honda di traverso, e questo contribuisce a farla rallentare" ha spiegato il funambolo statunitense, uno che di manovre al limite è stato ottimo interprete.
Alex Criville, primo campione del mondo spagnolo in classe regina, non è riuscito a scegliere: secondo l'ex compagno di squadra di Mick Doohan le "pinzate" di Marquez sono inimitabili, ma lo spagnolo non riesce ancora a dimenticare i duelli con Valentino Rossi e la sua incredibile capacità di ritardare la frenata. Non a caso il Dottore è considerato il più bravo in frenata anche da Johann Zarco, Giacomo Agostini, Fabio Quartararo e Hafizh Syahrin, risultando il pilota più nominato dopo il rivale della Honda e uno dei più considerati da chi ha guidato la M1.

I grandi del passato
Persino Max Biaggi, l'arcirivale del marchigiano nella prima metà degli anni 2000, non può non riconoscere il talento da staccatore che ha accompagnato Rossi per tutta la sua carriera: il Corsaro, tenace avversario del 46 in tante gloriose battaglie, fa però anche il nome di un altro pilota, ormai lontano dalla scena iridata ma famoso per la sua abilità in frenata. Biaggi ricorda il brasiliano Alex Barros, un pilota che in gara era difficilissimo da passare in entrata di curva. In oltre vent'anni di motomondiale Alex si è guadagnato anche la stima di una leggenda come Mick Doohan. Il cinque volte campione del mondo della 500 non ha dimenticato però Kevin Schwantz, autore forse della staccata più iconica di sempre (il sorpasso su Rainey a Hockenheim '91 lo vedete qui sotto). Ovviamente anche Wayne, interrogato sull'argomento, ha dato il suo voto al rivale texano. Episodi come quello sopra citato e tante altre magie hanno d'altronde fatto innamorare un'intera schiera di tifosi e piloti, tanto che Kevin ancora oggi è il pilota preferito di Rossi e Dovizioso ha scelto in 34 come suo numero di gara (non in MotoGP dove è stato ritirato). D'altronde lo stesso Schwantz, messo di fronte alla domanda, ha semplicemente alzato la mano accompagnando il gesto con un semplice "Io!"

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    11 Agosto 2020
    Dorna ufficializza il debutto della pista dell'Algarve nel motomondiale, e in questo momento gli organizzatori si stanno attrezzando per accogliere 30mila tifosi sugli spalti. La superbike ci ha gareggiato nello scorso fine settimana e anche i piloti del motomondiale sono rimasti impressionati dai saliscendi del tracciato. Primo ritorno della MotoGP in Portogallo dal 2012
  • News
    09 Agosto 2020
    MotoGP news – Il Mondiale 2020 è iniziato con tutte le precauzioni necessarie per far fronte al Coronavirus, ma nel corso del terzo appuntamento stagionale è stato riscontrato un contagio. Dorna ha annunciato che è stata trovata una persona positiva subito isolata per rispettare la quarantena
  • News
    01 Agosto 2020
    Loris Reggiani commenta per noi i due primi appuntamenti della MotoGP disputati a Jerez. A partire da Marc Marquez, che dopo quattro giorni dall’operazione all’omero fratturato ha provato a tornare in pista, fino alla doppietta straordinaria di Fabio Quartararo e alle situazioni di Andrea Dovizioso e Valentino Rossi