NOVITA' MOTOCICLISMO

Moto usate: Suzuki Burgman 400, cosa controllare e le quotazioni

Spazioso e con un sottosella grande, va bene anche in autostrada e frena forte

Moto usate: Suzuki Burgman 400, cosa controllare e le quotazioni
Punti di forza
Non è un caso se da anni è tra i modelli di maggiore successo di Suzuki: il Burgman 400 ha davvero tante qualità. Tra le più apprezzate, la sella bassa: tutti riescono a mettere i piedi a terra con sicurezza, grazie anche alla pedana sagomata a dovere. Scudo e parabrezza proteggono da aria e acqua, il pilota ha spazio in abbondanza per distendere le gambe. Il comfort è un altro punto di forza: le sospensioni assorbono bene le buche e il pavé. Anche il vano sottosella è grande e regolare. Il motore spinge bene a tutti regimi e permette di affrontare anche viaggi autostrada senza problemi. L’impianto frenante è potente: davanti ci sono due dischi da 260 mm di diametro, dietro uno da 220 mm. Dal 2011 è disponibile la versione con ABS, ma è poco diffusa e difficile da trovare.
La costruzione è giapponese al 100%, tutto è realizzato con attenzione, utilizzando materiali e componenti di qualità, come la verniciatura.

Punti deboli
Pochi, a dire il vero. Per esempio la lunghezza (ben 227 cm): se si deve manovrare in poco spazio si fatica, anche perché c’è da fare i conti col peso non proprio contenuto (216 kg). La pedana è occupata in gran parte dal grosso tunnel centrale che lascia giusto lo spazio per i piedi: borse e zaini vanno nel sottosella o nel bauletto. Il passeggero sta più in alto del pilota ed è poco protetto dall’aria. Duro e scomodo da azionare il cavalletto centrale: meglio affidarsi a quello laterale, previsto di serie.

Cosa controllare prima dell'acquisto
❱❱❱ tagliandi - Il Burgman è sul mercato da parecchi anni, problemi ricorrenti ne ha avuti e ne ha pochi. Un libretto dei tagliandi ben compilato è una garanzia.
❱❱❱ Frizione - è deboluccia nei primi esemplari dell’ultima versione. Suzuki ha poi offerto una modifica con una frizione a 5 pattini, più robusta. Controllare in ogni caso che innesti la marcia senza strappi e non dia problemi quando si accelera a fondo.
❱❱❱ batteria - Se è a terra o comunque è debole, potrebbero crearsi problemi al regolatore di tensione.
❱❱❱ cuscinetti ruote - I cuscinetti delle ruote sono delicati: potrebbero essere KO negli esemplari che hanno percorso più di 30.000 km.

I rilevamenti
Velocità massima: 156,1 km/h
Accelerazione 0 - 400: 18,1 sec.
Consumo extraurbano: 28,1 km/litro
Peso: 208 kg

Le quotazioni

Il Burgman tiene bene le quotazioni dell’usato ed è sempre richiesto. Ma l’arrivo a breve sul mercato della nuova versione, presentata al salone di Milano, rimescolerà le carte: le quotazioni sono destinate a scendere. Sul mercato le offerte sono numerose, visto che è un modello di successo e in vendita da tanti anni (la prima versione è del 1998). Difficile incappare in “bidoni”: anche gli esemplari vecchi non danno problemi.
2016 (E3): 4.700 euro
2015 (E3): 4.300 euro
2014 (E3): 3.900 euro

2013 (E3): 3.500 euro
2012 (E3): 3.100 euro
2011 (E3): 2.800 euro
2010 (E3): 2.200 euro
2009 (E3): 1.900 euro
2008 (E3): 1.600 euro

 

 



NOTIZIE CORRELATE

Suzuki Burgman 400/650

  • Prezzoda € 5.990
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella0 cm
  • Lunghezza0 cm