NOVITA' MOTOCICLISMO

Morto Luigi Termignoni, il “re italiano” degli impianti di scarico

L’imprenditore cinquant’anni fa creò l’azienda diventata leader nel settore degli impianti di scarico. Legata a doppio filo con Ducati, Termignoni ha conquistato 16 mondiali Superbike, 10 Mondiali MotoGP, 2 parigi Dakar e un Rally Raid World Championship

Morto Luigi Termignoni, il “re italiano” degli impianti di scarico
Addio a Luigi Termignoni
Se ne è andato a 75 anni Luigi Termignoni, fondatore dell’omonima azienda che per gli appassionati italiani significa terminali di scarico e mondiali. Ad annunciarlo la home page del sito che mostra una bella foto del patron in sella a una delle Ducati più belle di tutti i tempi, la 998. Negli ultimi dieci anni Termignoni aveva ceduto l’azienda, rimanendone comunque a presidente fino allo scorso anno. Tantissime le collaborazioni con i maggiori produttori mondiali di moto e tanti i successi firmati in partnership: Ducati, Honda, Kawasaki, Yamaha, MV Agusta, Montesa sono solo alcune delle case con cui Termignoni ha collaborato e soprattutto vinto nelle competizioni di tutto il mondo. La storia di Luigi Termignoni è affascinante: iniziò aprendo la sua prima concessionaria e officina Ducati, Honda e Kawasaki alla fine degli anni 60, poi, nel decennio successivo realizzò i primi terminali in alluminio utilizzati poi anche dai piloti della Parigi Dakar. Da lì in poi fu un’escalation che portò Termignoni prima a siglare negli anni 80 un accordo con Ducati che continua tuttora, fino a gestire circa l’80% degli scarichi utilizzati nelle principali competizioni mondiali. Ciò gli ha consentito di ottenere un palmares spettacolare: in quarant’anni Termignoni ha infatti conquistato ben 16 Mondiali Superbike, 10 Mondiali MotoGp, 2 Parigi Dakar e un Rally Raid World Championship.


NOTIZIE CORRELATE
  • Industria e finanza
    05 Ottobre 2017
    Ernesto Marinelli, il Responsabile del Progetto Superbike Ducati Corse, ha deciso di lasciare il suo posto nell’azienda bolognese dopo una carriera durata 22 anni, per accettare una nuova sfida professionale
  • Notizie dalla rete
    09 Giugno 2016
    Il cantante rock italiano Piero Pelù, appassionato ducatista, intratterrà il pubblico del WDW con un concerto di due ore allo stadio di Misano. Confermati TIM, Shell e Termignoni come main sponsor dell’evento
  • News
    04 Aprile 2014
    Ducati news - Nella prima gara MotoGP in Qatar abbiamo visto le rosse di Borgo Panigale dotate di scarchi Akrapovic. La nuova collaborazione fa cessare la storica partnership con Termignoni, che però rimane come fornitore nel mondiale SBK... non si sa per quanto