NOVITA' MOTOCICLISMO

Le fiabe dei motociclisti sbarcano a Monza

Le playstation acquistate con la vendita del volume "Le fiabe dei motociclisti", dopo essere arrivate agli ospedali Rizzoli e Gaslini, sono state consegnate al centro ematologico e trapianto midollo osseo del S. Gerardo di Monza. Presenti alla consegna Dj Ringo, il freestyler Vanni Oddera e il fanclub ufficiale di Valentino Rossi

Le fiabe dei motociclisti sbarcano a Monza
Le fiabe "colpiscono" ancora
“Le fiabe dei motociclisti” è una raccolta di racconti (con illustrazioni di Matitaccia) che hanno l’intento di raccontare ai bambini le gesta di alcuni tra i piloti più conosciuti, cercando di trasmetterne valori e insegnamenti (ne abbiamo parlato qui). Al di là della nostra passione per la moto, i racconti sono molto belli: il volume delle fiabe ha vinto tra le altre cose il primo premio al Premio Internazionale di Poesia e Narrativa - Percorsi Letterari “Dal Golfo dei Poeti Shelley e Byron alla Val di Vara", nonché il premio speciale della critica.
Con il libro però l'autore Ernst Pozzali non si arricchisce: usa i soldi ricavati dalle vendite per comprare playstation da regalare ai bambini in ospedale. Con le prime vendite ha potuto donare una ventina di playstation all'ospedale Gaslini di Genova e al Rizzoli di Bologna. Qualche giorno fa invece è stato il turno dei bambini del reparto di ematologia infantile dell'Ospedale San Gerardo di Monza, ai quali sono arrivate ben 25 playstation acquistate con la vendita del volume e oltre 300 giochi donati in forma privata. A presenziare alla consegna il Valentino Rossi Fans club che ha portato gadget personalizzati ai bambini ospiti della struttura, Dj Ringo e il mitico Vanni Oddera, il freestyler da sempre attivo nel sociale, che con indosso casco, tuta e stivali ha fatto irruzione nelle camere, donando un sorriso di gioia a tutti i piccoli ospiti dell'ospedale.
Ma Pozzati non vuole fermarsi: l'intento è quello di estendere l'iniziativa ad altre strutture pediatriche e per farlo rinnoviamo l'appello ad acquistare una copia del libro sul sito ufficiale oppure sul comodo canale Amazon.
Per i Motoclub, in più, c'è la possibilità in caso di acquisto di più esemplari (minimo di 15), di personalizzare le consolle con il proprio stemma, in modo da offrire ai bimbi anche un'immagine dei loro benefattori.
E voi avete già acquistato il libro? Si dice che noi motociclisti siamo tra gli utenti della strada più generosi e disponibili... è il momento di dimostrarlo!