NOVITA' MOTOCICLISMO

Laguna Seca: bisonti al cavatappi, Indian vince la King of the Baggers - VIDEO

Vestite di tutto punto, 13 mastodontiche bagger si sono date battaglia tra i cordoli di Laguna Seca per la prima tappa della specialità ideata da Rob Buydos. Sul podio due Indian e una Harley. Ecco il video della gara

Laguna Seca: bisonti al cavatappi, Indian vince la King of the Baggers - VIDEO
King of the Baggers
Progettate per le infinite highway americane, le gigantesche bagger di Harley-Davidson e Indian non sembrerebbero l'ideale per sfidarsi in circuito, eppure... si sono date battaglia tra i cordoli della mitica pista di Laguna Seca. Niente scherzi: la specialità ideata da Rob Buydos ha preso il via lo scorso 24 ottobre sull circuito del celebre cavatappi con la prima sfida della Drag Specialties King of the Baggers Invitational.
Vestite di tutto punto, con parabrezza e borse laterali rigide ma “dimagrite” di quasi 100 kg grazie alle modificate apportate di preparatori (parti alleggerite e per le Harley catena al posto della tradizionale cinghia di trasmissione), le 13 bagger in gara (11 Harley-Davidson e 2 Indian) si sono rincorse per otto giri tra i cordoli della pista, cimentandosi in una vera e propria gara di velocità, con in sella piloti del calibro di Ben Bostrom, Cory West e Josh Herrin. Più avvincente di quanto mai si sarebbe potuto immaginare, la gara ha premiato la Indian del team S&S guidata da Tyler O’Hara, sul gradino più alto del podio, la Harley-Davidson di Haiden Gillim del team Vance & Hines e, terza, la seconda Indian in gara di Frankie Garcia del team RSD, staccato però di ben 14 secondi dalla coppia di testa. Giù dal podio, e parecchio in ritardo rispetto al vincitore O’Hara, Travis Wyman del team Trask Performance con addirittura 46 secondi di ritardo, seguito da Cory West (SlyFox Performance) e Eric Stahl (Alloy Art MFG Co). Peccato per Ben Bostrom che, col team Feuling Parts era tra i favoriti ma è stato costretto al ritiro. 
Qui sotto potete gustarvi la gara.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    26 Gennaio 2021
    Il my 2022 della FTR diventa più stradale: l’erogazione del motore è stata addolcita, arrivano ruote da 17 pollici e una geometria della ciclistica rivista. Ecco tutte le novità introdotte dalla casa americana
  • News
    19 Gennaio 2021
    Dopo il successo dell'evento organizzato a Laguna Seca, le gare riservate alle maxi GT americane diventano una serie di contorno del MotoAmerica. Tutto è esagerato: motori oltre i 2 litri, peso minimo che sfiora i 300 chilogrammi. Ma i tifosi sono andati in visibilio e ora anche la Fox Sports vuole lo show
  • Industria e finanza
    01 Novembre 2020
    Indian potrebbe rafforzare la presenza su suolo indiano aprendovi il suo primo stabilimento produttivo. L’idea è quella di lanciare sul mercato nuovi modelli di cubatura e prezzo ridotto: si annuncia uno scontro con Harley-Davidson?