NOVITA' MOTOCICLISMO

La gamma e-bike 2021 di Fantic

Crescono a 18 le proposte del costruttore italiano per pedalare "assistiti", in particolare nel fuoristrada grazie ad un'ampia gamma “full” con escursioni comprese tra 150 e 200 mm. Tra le principali novità ci sono le nuove batterie integrate da 720 Wh e la serie trail Intergra XTF 1.5 con un inedito telaio in carbonio. I prezzi variano da 2.990 a oltre 10.000 euro

La gamma e-bike 2021 di Fantic
Prodotte in Italia
Sei segmenti, 18 varianti e molte novità di rilievo. Fantic punta con decisione sulle e-bike, comparto nel quale è presente con successo dal 2015 e dove intende crescere ancora grazie a una gamma più ampia e a un approccio che combina creatività e qualità a una progettazione e produzione made in Italy nello stabilimento di Santa Maria di Sala, in provincia di Venezia. Il tutto seguendo la filosofia denominata Ghem che prevede lo sviluppo dei cicli sulla base delle esigenze dei rider come sintetizzano le lettere della sigla. La G si riferisce a Grip (Aderenza), ossia alla necessaria aderenza per affrontare le salite sfruttando al meglio le doti del motore Brose, ma pure per garantire divertimento e sicurezza in discesa. Risultati ottenuti con la realizzazione di telai solidi con uno schema delle sospensioni che assicura reazioni sincere e ammortizzazione graduale, nonché dalle geometrie per ruote da 29” adatte anche a montare nel posteriore cerchi da 27,5” Plus. La H di Handling (Guidabilità) riguarda la maneggevolezza derivata dal baricentro basso, dall’ottimale distribuzione dei pesi e dalla rigidità del carro e del triangolo posteriore. La E di Exclusivity (Esclusività) è rivolta alla cura del design, mentre la M di Mileage (Efficienza) si riferisce all’efficienza garantita da telai leggeri e dall’autonomia offerta dalle batterie integrate da 720 Wh, una delle principali novità presenti su tutta la gamma 2021 ad eccezione delle entry level. Si tratta di un accumulatore progettato e sviluppato da Fantic, realizzato con 40 celle al litio e con estrazione dall’alto per ridurre il rischio di danneggiamento durante la rimozione. È abbinato al motore Brose S-Mag nel movimento centrale, un’unità più leggera del 15% rispetto alla precedente e con una coppia di 90 Nm, tra le più alte sul mercato. A renderlo attrattivo sono pure i nuovi software CPC (Cadence Power Control) e PPR (Progressive Pedal Response) sviluppati per assicurare fino al 30% di supporto in più all’aumentare della frequenza della pedalata e una risposta immediata agli impulsi. Apprezzate sono anche la silenziosità e la presenza del Dual Freewheel, tecnologia che consente di pedalare senza attriti a motore spento.

La nuova Integra XTF
La gamma e-bike 2021 punta con decisione sull’offroad con 5 dei 6 segmenti del listino dedicati a chi si vuole divertire in mezzo alla natura. La novità di maggior rilievo è la Intergra XTF 1.5, una trail pensata per escursioni su percorsi alpini o collinari proposta in sei allestimenti con ruote da 29” (ma con opzione 27,5” al posteriore), doppie sospensioni da 150 mm e disponibili in 4 taglie (S-M-L-XL). Un modello con al vertice la Carbon Factory (qui sotto) l’e-bike Fantic più cara in listino (10.490 euro) che usufruisce del nuovo telaio full carbon progettato per assicurare peso contenuto, un baricentro ottimale e la massima protezione del kit elettrico. Ad accrescere il prezzo è pure la componentistica di alto livello comprendente, tra l’altro, ammortizzatori Rock Shox (forcella Pike Ultimate e sospensione Deluxe Select+ Air), freni Magura MT Trail Carbon a 4 pistoncini con dischi da 203/180 mm, cambio Sram XX1-AXS Eagle a 12 velocità e manubrio e cerchi in carbonio. Lo stesso telaio, ma con carro in alluminio, è adottato da altre 3 versioni con differenti allestimenti: la Carbon (5.490 euro), la Carbon Sport (6.490 euro) e la Carbon Race (7.990 euro). A completare l’offerta sono i due modelli in alluminio, la Integra XTF 1.5 (4.090 euro) e la sua variante Race (4.490 euro), abbinati alle batterie da 630 Wh anziché da 720 Wh.



La gamma gravity per la montagna
Molte novità anche per la gamma gravity, merito di un nuovo telaio con geometrie da 29x27,5” e sviluppato per avere grande maneggevolezza, elevato grip e un’ammortizzazione progressiva. A distinguerlo è il carro corto (464 mm) nato dall’esperienza nel motocross e in grado di avere una comportamento rigido e reattivo. Le versioni sono sette, tre delle quali nella categoria All Mountain (XMF) rappresentato dalle Integra XMF 1.7 (qui sotto) con sospensioni da 170 mm. Alla versione d’ingresso (4.990 euro) con telaio in alluminio si affiancano la Carbon (5.990 euro) e la Carbon Race (7.490 euro), quest’ultima equipaggiata con ammortizzatori Rock Shox, freni Magura MT7 a 4 pistoncini e dischi da 203 mm e cambio Sram SX Eagle a 12 marce. Le due Enduro (XEM) Integra XEF 1.9 sono full con 190 mm di escursione con allestimenti “performance”, in particolare per la Factory (7.490 euro) che ha forcella Rock Shox Zeb Ultimate, sospensione Ohilins TTX 22M, freni Braking Incas con dischi da 220/203 mm e cambio Sram GX Eagle, sempre a 12 rapporti. Di alto livello anche la dotazione della Race (6.190 euro). Le due Downhill (XXF) sono le Integra XXF 2.0 Race (6.490 euro) e Factory (8.190 euro) con sospensioni da 200 mm, forcelle Ohilins con doppia piastra e freni Braking nella versione Factory.



I modelli per l’offroad leggero e per la città
A completare l’offerta di pedali “elettrici” di Fantic sono alcuni modelli ormai conosciuti dagli appassionati e aggiornati con le componenti più recenti. Si tratta dei quattro modelli delle serie Hardtail e Urban, con le prima costituite dalla Fat Integra (3.990 euro, qui sotto) con ruote “grasse” e dalla front XF2 Integra (3.390 euro) con forcella Rock Shox Recon RL da 120 mm, cambio Sram SX a 12 marce e freni Sram Level a 2 pistoncini con dischi da 200/180 mm. Entrambe adottano le batterie da 630 Wh, le stesse utilizzatedalle Urban Sevendays Living e Sevendays Living Easy, entrambe proposte a 3.390 euro. A completare la gamma cittadina c’è l’Issimo, modello dallo stile originale in vendita a 2.990 euro.


 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    13 Aprile 2021
    Sono otto i modelli 2021 del costruttore vicentino, tutti con il kit F8.11 con cambio sequenziale elettronico integrato nel movimento centrale e batterie da 500 Wh “nascoste” nel tubo obliquo. Ci sono pure il sistema di sgancio rapido delle ruote e i sistemi di antifurto meccanico ed elettronico. Prezzi da 4.240 euro
  • Green Planet
    10 Aprile 2021
    Arriva dal Vietnam l’innovativa cittadina che offre un’autonomia fino a 200 km e molte soluzioni di interesse, come la trasmissione continua, le luci a Led e il display integrati, tecnologia Bluetooth, antifurto GPS e l’app per la gestione dell’e-bike. Personalizzabile con diversi accessori, costa 2.499 euro
  • Green Planet
    29 Marzo 2021
    Due gravel e una sportiva urbana sono i tre modelli della nuova serie del produttore californiano ideata per chi vuole pedalare su sterrati o in città con l’agilità di una bici muscolare ma con un “aiutino” elettrico per affrontare i tratti più difficili. Hanno telaio a triplo triangolo, forcella in carbonio e sistema elettrico ebikemotion X35, Prezzi da 2.399 euro