NOVITA' MOTOCICLISMO

Kawasaki Z 900 RS, dati tecnici e info dal salone di Tokyo - Video

Al salone di Tokyo Kawasaki ha presentato la Z 900 RS, versione retrò ispirata nella linea alla mitica Z 900 degli anni 70. Stile a parte la nuova RS è una moto moderna: sfoggia controllo di trazione, pinze freno ad attacco radiale, sospensioni regolabili e un motore 4 cilindri da 110 CV

Kawasaki Z 900 RS, dati tecnici e info dal salone di Tokyo - Video
Ecco la nuova Kawasaki!
Ecco finalmente la Z 900 RS, presentata ufficialmente al salone di Tokyo dopo indiscrezioni e pettegolezzi che si inseguivano da un paio di anni. La nuova Z sfoggia una linea ispirata a quella della capostipite Z 900 degli anni 70, il motore 4 cilindri  da 948 cm3 deriva invece da quella della attuale Z 900, rivisto per avere un’erogazione più pronta ai medi regimi: Kawasaki promette il meglio intorno ai 7000 giri, mentre la potenza massima è di 110 CV a 8.500 giri. Rispetto al Z 900 troviamo poi il controllo di trazione con due livelli di intervento e disinseribile, fari a led e una coppia di pinze freno anteriori monoblocco ad attacco radiale che lavorano su dischi da 300 mm. Molto bello il serbatoio in stile anni 70 da 17 litri che ha “costretto” gli ingegneri Kawasaki a ridisegnare il telaio (in tubi d’acciaio). La posizione di guida è rialzata e rilassata (rispetto a quella piuttosto sportiva della grintosa Z 900), mentre la sella è piuttosto alta: 83,5 cm, ma è disponibile anche una seduta ribassata di 3,5 cm. Per le sospensioni troviamo forcella a steli rovesciati da 41 mm regolabile in compressione, estensione e precarico molla e un monoammortizzatore, decisamente poco retrò ma regolabile nel ritorno e nel precarico molla. I fari sono a led, quello anteriore ha un diametro di 17 cm e la strumentazione è mista: tachimetro e contagiri sono a lancetta, c’è poi uno schermo lcd con contakm, indicatore marcia inserita, consumo medio e istantaneo, autonomia, indicatore benzina, indicatore di guida “risparmiosa”, termometro e orologio. Il peso in ordine di marcia è di 215 kg, mentre il prezzo non è stato dichiarato, ma dovrebbe essere intorno agli 11.000 euro. Tre i colori disponibili: il super classico arancio/marrone, nero metallizzato e verde opaco/nero.
Era attesa anche una versione café racer che invece non si è vista, a questo punto probabile che sia presentata al salone di Milano. Cliccate qui per il nostro speciale dedicato a EICMA 2017
loading.......
NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    16 Giugno 2018
    La nuova cross 2019 di Akashi, la KX 450, ha un motore più potente, un telaio tra i più leggeri della categoria, l'avviamento elettrico e una nuova frizione idraulica
  • News
    12 Giugno 2018
    Questo weekend all'autodromo di Modena andrà in scena il Kawasaki Day, una due giorni dedicata alle moto e agli appassionati della casa di Akashi, con tanti ospiti di livello. Ci saranno infatti i campioni del mondo Kenan Sofuoglu e Tom Sykes che si esibirà in pista con la nuova ZX-10R SE
  • News
    09 Giugno 2018
    Superbike Brno, risultati Gara1 – Jonathan Rea vince in solitaria la prima gara disputata sul circuito di Brno, staccando gli avversari già al termine del primo giro. Il nord-irlandese è stato seguito sul traguardo da un ottimo Marco Melandri, che ha rotto il dominio Kawasaki precedendo Tom Sykes. Ai piedi del podio sono rimaste le due Yamaha di Michael van der Mark e Alex Lowes che domani scatteranno dalla prima fila. Solo ottavo Chaz Davies

Kawasaki Z900

  • Prezzoda € 8.990
  • Peso210 Kg
  • Serbatoio17,0 l
  • Altezza sella80 cm
  • Lunghezza207 cm