NOVITA' MOTOCICLISMO

Kawasaki, in arrivo una nuova Ninja ZX-10R per il 2021?

Secondo alcuni bene informati pare proprio di sì. Del resto il settore delle hypersport è in costante evoluzione e la Ninja, per quanto dominatrice in SBK, ha bisogno quantomeno di un restyling dal punto di visto estetico. Ecco come potrebbe essere

Kawasaki, in arrivo una nuova Ninja ZX-10R per il 2021?
Tutta nuova?
Tra i vari rumors che si sono susseguiti in questi mesi, si è parlato tanto anche della Kawasaki Ninja ZX-10R, una moto che in SBK sta dominando ma che, sul mercato, potrebbe sentire il peso degli anni, delle nuove normative (il modello attuale è Euro 4) e della nuova e agguerrita concorrenza (Honda CBR 1000 RR-R su tutte). Per questo motivo per il 2021 si parla insistentemente di un aggiornamento che possa dare una “rinfrescata” estetica e tecnica alla superbike in verde. Se dal punto di vista tecnico, però, il contenuto è già pressoché simile a quello delle rivali, il problema maggiore riguarda l’estetica, ormai immutata da qualche anno. Insomma, di lavoro sulla carta potrebbe essercene parecchio, vediamo che si tratta.
Dal punto di vista delle linee, dicevamo, è possibile aspettarsi una revisione completa delle carene, non solo quella frontale ma anche quella posteriore, che risulta decisamente datata. Dal punto di vista dell’aerodinamica, potremmo aspettarci anche l’arrivo delle alette (come si può notare in questo fotomontaggio realizzato da Moto Journal), ormai decisamente di moda e allo stesso tempo di misure ancora più compatte e performanti. Quasi sicuramente arriverà un cruscotto TFT a colori, passaggio obbligato per la verdona, ato che è rimasta l’unica hypersport a non esserne equipaggiata. A livello di motore, invece, il primo grande cambiamento sarà quello relativo all’omologazione Euro5, un atto necessario che potrebbe aprire a qualche modifica interessante per il quattro cilindri in linea di Akashi. Attualmente, ad esempio, la Ninja ha una cilindrata di 998 cm3 ed è possibile aspettarsi un aumento di quest’ultima a oltre 999 cm3 (il limite per le SBK è di 1.000), così come ha fatto Honda con la nuova RR-R, una soluzione che potrebbe aumentare i giri del motore e persino la potenza che potrebbe salire dai 204 attuali ai 210-215 CV già messi in campo dalla concorrenza. Difficile ipotizzare, invece, miglioramenti nella parte elettronica dato che Kawasaki ha già equipaggiato la sua Ninja con il meglio che la tecnologia attuale possa offrire. Ultimo capitolo il prezzo: la versione top della gamma, la RR, costa oltre 25.000 euro, facile dunque aspettarsi un leggero rialzo. Per saperne di più non ci resta che attendere i prossimi mesi autunnali e attendere le presentazioni (online e in streaming, dato che EICMA e Colonia sono state annullate) delle novità 2021 di Kawasaki.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    13 Agosto 2020
    Spinta dal quattro cilindri frontemarcia da 249 cm3 a iniezione elettronica, la recentissima Kawasaki Ninja ZX-25R potrebbe in futuro essere affiancata da una sorella in versione naked. Nulla di certo, ma l’idea sembra buona. Arriverà anche da noi?
  • News
    01 Agosto 2020
    Tra le possibili novità attese per il 2021 è stata ventilata l’ipotesi che Kawasaki voglia rinverdire i fasti delle mitiche Mach III degli anni 60-70 realizzando una versione moderna con motore sovralimentato su base Z 650 o ZX-6R. Si tratta di un’idea parecchio “estrema”, ma decisamente interessante…
  • Spy
    31 Luglio 2020
    Secondo voci provenienti dal Giappone Kawasaki sarebbe al lavoro per “dare una sorellina” alla Z 900 RS. Base sarebbe la Z 650, recentemente rinnovata, vestita in stileold style. La vedremo già questo autunno?