NOVITA' MOTOCICLISMO

INTMX 2018 - Cairoli vince ancora in Sicilia

Internazionali d’Italia Motocross - A Noto, in Sicilia, si è corso il secondo dei tre round degli INTMX. Renaux, Febvre e Cairoli sono i vincitori, rispettivamente, di MX2, MX1 e SuperCampione. A Mantova il 18 febbraio l’ultimo appuntamento

INTMX 2018 - Cairoli vince ancora in Sicilia
Cairoli comanda l’Elite a punteggio pieno.
Oggi si è corsa la seconda delle tre tappe degli Internazionali d’Italia di motocross, Noto e il suo circuito hanno ospitato l’evento e la pista è risultata sin da subito tanto tecnica quanto impegnativa, seppur meno stancante rispetto a quella incontrata la scorsa domenica a Riola Sardo. I profondi canali di terra decisamente dura, sono stati l’elemento chiave di questa seconda giornata di gara del 2018. Meno ‘big’ al via rispetto alla tappa sarda, assente infatti Anstie e Paulin, per KTM invece era presente solo Tony Cairoli, mentre lo squadrone Yamaha si è presentato al completo anche oggi. Ad aprire le danze la 125, a seguire la gara della MX2 che ha visto Samuele Bernardini centrare l’holeshot e a rincorrerlo il giovanissimo Renaux e Gianluca Facchetti. Dopo pochi passaggi Renaux ha sferrato l’attacco, passando Bernardini e dopo pochi altri è stato Facchetti a prendere la seconda posizione e l'ha mantenuta per quasi tutta la manche. Maxime Renaux è passato per primo davanti alla bandiera a scacchi, seguito da Cervellin, autore di una grande rimonta e Bernardini, a chiudere la top five Facchetti e Tropepe. Samuele Bernardini ha commentato: “Sono contento perché gli INTMX sono più che altro un allenamento, sono salito in moto da poco a causa dell’operazione al ginocchio, sto rodando e tutto va nella direzione giusta.
La gara della MX1 ha visto una grande battaglia tra i primi tre, ad avere la meglio alla fine è il francese Romain Febvre, davanti all’idolo di casa Tony Cairoli e, terzo Jeremy Van Horebeek, davanti a un brillantissimo Ivo Monticelli, rookie della 450, mentre Alessandro Lupino è quinto. A chiudere un’entusiasmante giornata siciliana è la SuperCampione che vede Romain Febvre centrare l’holeshot, seguito da Cairoli e dal compagno di squadra Van Horebeek. Grande confusione nella fase iniziale per la caduta di Manucci, che ha coinvolto Bernardini fortunatamente senza gravi conseguenze, ma ha costretto Febvre a rallentare su un salto perché sventolavano le bandiere gialle. Ne ha approfittato Van Horebeek che, non rispettando il regolamento, lo ha passato, per questa ragione a fine gara è stato retrocesso di dieci posizioni, da secondo a dodicesimo. Fenomenale si è rivelato ancora una volta Tony Cairoli, che ha vinto con 10” di vantaggio e nonostante il "traffico" incontrato in pista, è riuscito a doppiare tutti fino al quinto. A podio dunque Cairoli, Febvre e Lupino. Quarta posizione per Ivo Monticelli, che si conferma in grande forma. Febvre ha commentato: "Sono contentissimo della gara della MX1, nella SuperCampione Van Horebeek mi ha irritato per non aver rispettato il regolamento, ho perso infatti concentrazione e sono caduto ben due volte. Succede, ci vediamo a Mantova!” Prossimo appuntamento il 18 febbraio a Mantova per il gran finale.
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    10 Ottobre 2018
    La stagione Cross-Country Rallies 2018 si chiude con una grande soddisfazione per KTM e Toby Price che, oltre la vittoria al Rally du Maroc, conquistano il titolo mondiale
  • News
    08 Ottobre 2018
    I piloti del Rally du Maroc hanno superato la prima parte della tappa marathon dovendosela cavare senza l’aiuto delle loro assistenze. Il britannico della KTM Sam Sunderland è stato protagonista di una strepitosa rimonta, anche se a guidare la classifica generale provvisoria è ancora il compagno di squadra austriaco Matthias Walkner
  • News
    06 Ottobre 2018
    KTM resta al comando del Rally du Maroc 2018. L’austriaco Matthias Walkner è il più veloce di giornata, ma a guidare la classifica generale provvisoria è ancora l’australiano Toby Price. La terza tappa di oggi coinciderà anche con la prima parte della marathon