NOVITA' MOTOCICLISMO

Intermot 2018 - KTM 1290 Super Duke GT: ha le sospensioni elettroniche

Rivista nell’estetica, nella ciclistica, nell’elettronica e nella meccanica, la 1290 Super Duke 1290 GT si conferma una potente stradale adatta anche ai lunghi trasferimenti. Il V-Twin guadagna qualche cavallo, c’è un nuovo display TFT con più funzioni e il parabrezza diventa regolabile con una sola mano

Intermot 2018 - KTM 1290 Super Duke GT: ha le sospensioni elettroniche
Nuova 1290 SUPER DUKE GT 2019
Tra le novità in bella mostra al salone di Colonia c'è anche la nuova 1290 Super Duke GT, rivista da KTM nella meccanica, nella ciclistica, nell’elettronica e nell’estetica. La “filosofia” rimane però la stessa: è una moto potente, sportiva, ma adatta anche a percorrere distanze considerevoli grazie agli accorgimenti in fatto di confort e possibilità di carico. A livello puramente estetico salta invece all’occhio la rinnovata parte anteriore che, pur mantenendo le linee tipiche della GT, è dotata di un nuovo faro full LED con cornering lights e nuovo parabrezza.
A spingere la GT c'è il bicilindrico LC8 V-twin a 75° da 1.301 cm3, dotato di nuove valvole di aspirazione in titanio e una nuova mappatura della centralina che portano i dati "vitali" a quota 175 CV e 141 Nm di coppia massima. La potenza non manca, quindi, ma a tenerla a bada ci pensa un’elettronica evoluta e un poderoso sistema frenante, abbinati ai riding mode e al controllo di trazione sensibile dall’angolo di piega. Rivista anche la ciclistica con l’ultima generazione delle sospensioni semi-attive WP dotate di sensori di ultima generazione che, premendo un tasto, permettono di modificare la taratura del precarico, scegliendo tra la modalità Comfort, Street o Sport. Cambiamenti importanti anche al ponte di comando: dietro al nuovo parabrezza, regolabile in altezza su diverse posizioni e facilmente azionabile con una mano, c'è un display TFT da 6,5 pollici ben visibile anche in pieno sole. Muoversi tra i diversi menu e funzioni è facile e intuitivo e il controllo avviene grazie al tasto retroilluminato posto sul blocchetto di sinistra, accanto al comando del cruise control. Non manca poi la connettività per lo smartphone KTM MY RIDE, che rende la GT compatibile con il navigatore, con indicazioni curva per curva riportate sul cruscotto e indicazioni audio in 5 lingue. La dotazione di serie si completa con il cambio elettronico, le manopole riscaldate e due portaoggetti ricavati sui fianchi del serbatoio, con presa USB per ricaricare gli smatphone.
Proposta nei due colori bianco e nero, arriverà nelle concessionarie a partire da gennaio 2019. Il prezzo sarà annunciato a breve. 


NOTIZIE CORRELATE
  • Industria e finanza
    05 Aprile 2020
    Paolo Magri, presidente di Confindustria Ancma (Associazione nazionale ciclo motociclo e accessori) e consigliere di EICMA Spa conferma la fiera di novembre e giudicata premature le decisioni delle due case motociclistiche di non parteciparvi
  • News
    03 Aprile 2020
    KTM non parteciperà quest’anno a nessuna manifestazione fiera o esposizione a livello globale. L’annuncio, immediatamente successivo a quello di BMW, mina gravemente la prossima edizione di EICMA: è chiaro che ulteriori defezioni potrebbero spingere gli organizzatori a rimandare tutto al 2021
  • News
    31 Marzo 2020
    Oggi alle 17.00, in diretta streaming, KTM presenterà la nuova Duke 890 R, una delle novità più interessanti svelate dalla casa austriaca a EICMA 2019. La naked di Mattighofen si presenta più grintosa e "ricca", seguite con noi l'unveiling ufficiale