NOVITA' MOTOCICLISMO

Indian FTR 750, la bestia da flat in azione - VIDEO

Ecco il primo video “in movimento” della nuova special dalla casa americana. La moto, sviluppata dai tester Jared Mees e Gary Gray, è pronta per lanciare la sfida nelle gare di flat track ad Harley-Davidson

Indian FTR 750, la bestia da flat in azione - VIDEO
Ecco il video della flat track
Presentata lo scorso Sturgis Motorcycle Rally, la Indian FTR 750 è subito piaciuta parecchio. La moto, infatti, presenta soluzioni tecniche tipiche delle moto da flat track, nate per la derapata su sterrato e quindi dotate di un telaio in grado di coniugare maneggevolezza e stabilità in condizioni limite. Il vero plus è il motore, un bicilindrico a V di 53° molto compatto, con distribuzione DOHC a quattro valvole e cilindrata di circa 750 centimetri cubi (88 mm di alesaggio e 61,5 mm di corsa, più precisamente). Per questo bicilindrico raffreddato a liquido, Indian dichiara una potenza di 109 CV a 10.000 giri al minuto, ma l’allungo termina ben 1.400 giri più tardi, quando il limitatore taglia la potenza. In questo video si racconta dello sviluppo del modello, dall'interazione tra Sands, i tecnici Indian e i due tester Jared Mees e Gary Gray. Buona visione!
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    19 Maggio 2019
    Nuovi brevetti svelano il motore raffreddato a liquido di Indian, che pare sarà montato su una maxicreuiser denominata Raptor. La moto, una bagger con maschera frontale e borse rigide e basse, potrebbe vedere la luce già da questo agosto, per poi arrivare in vendita nel 2020
  • News
    28 Aprile 2019
    Dal piano aziendale comparso in internet, si evince l’intenzione da parte di Indian di ampliare la gamma ed avventurarsi in nuovi segmenti. La controllata Polaris sarebbe alle prese con una streetfighter ed una maxi-enduro/turistica entrambe spinte dal V-Twin 1.203cm3 della FTR 1200
  • Moto
    10 Marzo 2019
    Come suggerito dal nome, l’Elite Limited Edition è una Roadmaster per pochi. La viaggiatrice di Indian si presenta in questa edizione limitata con accessori e finiture degne di un re: l’impianto stereo di serie è più potente, il passeggero si gode i braccioli in pelle e la verniciatura ingloba foglie d’oro a 24 carati