NOVITA' MOTOCICLISMO

I test estremi dei manager Ural VIDEO

Che si tratti di un fiume in piena, di un deserto roccioso, di uno stagno o di un sentiero fangoso e dissestato, i sidecar prodotti dalla russa Ural non hanno paura di niente. Lo testimonia il video pubblicato dall’azienda, dove gli stessi dirigenti si cimentano in 5 incredibili prove di resistenza

I test estremi dei manager Ural VIDEO
Promossi a pieni voti
Fondata nel 1940, Ural rimane ancora oggi la più nota azienda russa impegnata nella progettazione e nella fabbricazione di indistruttibili sidecar.
Dallo storico M-72, cioè dal primo modello prodotto e lanciato nel 1941 ai più moderni (ma non troppo...) quattro tempi di oggi, Ural non ha mai smesso di sviluppare mezzi con spiccate doti in fuoristrada. Per dimostrarlo c'è questo video in cui a salire in sella durante i test sono gli stessi membri del consiglio d’amministrazione! I dirigenti Ural hanno affrontato 5 incredibili prove effettuate nei difficili e inospitali territori della grande Madre Russia.
Ai piedi dei  Monti Urali, questi “manager dalla pelle dura” hanno guadato un fiume in piena, avventurandosi poi, per testare forse la resistenza di telaio e sospensioni, lungo una strada che dire dissestata è poco. La terza prova s’è svolta invece nei pressi di un acquitrino per valutare le capacità del mezzo di affrontare anche questo terreno, un test che sembra più una prova di navigazione per l’ottenimento della patente nautica… Poi ancora una prova di accelerazione eseguita controcorrente su di un roccioso letto del fiume ed infine, di nuovo, un test per valutare l’affidabilità delle sospensioni effettuato su un'impressionante pietraia desertica.
Impossibile non promuovere a pieni voti i mezzi delle prove che, più che sidecar, paiono a tratti quei Defender o Jeep Wrangler pesantemente modificate per le più estreme competizioni di off-road! Guardare (qui sotto) per credere…
 
loading.......