NOVITA' MOTOCICLISMO

I monopattini elettrici entrano nel paniere Istat

L’Istat ha aggiornato l'elenco di beni e servizi presenti nel paniere per il rilevamento dei prezzi al consumo, introducendo monopattini elettrici e auto a batterie. Un ingresso che segue quello delle e-bike nel 2019 a conferma del cambiamento in atto nelle abitudini di spostamento degli italiani

I monopattini elettrici entrano nel paniere Istat
Cresce il “peso” dei trasporti
Monopattini elettrici e le auto a batterie sono alcuni dei nuovi beni che entrano a fare parte del paniere Istat, ossia l’elenco dei beni e servizi utilizzato dall’ente per valutare l’andamento dei prezzi al consumo e misurare l'andamento dell’inflazione. Questi mezzi elettrici vanno ad aggiungersi alle bici a pedalata assistita introdotte nel 2019, mentre è ancora assente dal paniere la voce dedicata alle moto elettriche, rientranti nel più generico comparto dei “motocicli”. Con monopattini e vetture a batterie si aggiungono nel 2020 anche altre voci, come i trattamenti estetici per l’uomo, la lavatura e la stiratura delle camicie, gli apparecchi acustici e la consegna di pasti a domicilio. Per contro, diversamente dal passato, nessun bene o servizio viene escluso dal paniere poiché “non mostrano segnali di obsolescenza tali da motivarne” la fuoriuscita. Ricordiamo che i prodotti del paniere e il peso a loro attribuito sono definiti sulla base della spesa effettiva delle famiglie, in modo da rappresentare la struttura dei consumi della popolazione in base a quanto rilevato da Istat in una specifica indagine sulle abitudini familiari. Dati integrati con altre fonti dell’Istituto di ricerca e di altri organismi statistici in modo da rappresentare i reali comportamenti di spesa degli italiani e rilevarne i mutamenti. L’ingresso di monopattini e auto a batterie, dunque, sancisce la crescente rilevanza dei mezzi nell’economia nazionale tanto da renderli importanti per il monitoraggio dell’andamento dei prezzi. Da notare che l’aggiunta dei nuovi mezzi di mobilità ha fatto crescere il “peso” del comparto “trasporti” all’interno del paniere, secondo settore con maggiore rilevanza (14,96%) dell’intero paniere dietro a “prodotti alimentari e bevande analcoliche” (16,21%) e davanti a “servizi ricettivi e di ristorazione” (11,95%) e “abitazione, acqua, elettricità e combustibili” (9,95%).


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    07 Marzo 2020
    La start-up francese punta su una moto elettrica di lusso con un design accattivante ottenuto anche con l’applicazione di carene in legno pregiato di derivazione nautica. La ciclistica è realizzata con materiali preziosi come titanio e carbonio mentre la parte elettrica prevede un motore da 75 kW e batterie con capacità sufficienti per viaggi fino a 300 km. Costa 60.000 euro
  • Green Planet
    11 Febbraio 2020
    C’è tempo fino a fine marzo per acquistare uno scooter a batterie del costruttore veneto con un finanziamento senza interessi e spese di gestione della pratica. Un’opportunità che consente di guidare il “motorino” eS1 con un esborso mensile di meno di 100 euro o di salire in sella al nuovo  eS3 EVOlution con 24 rate da 166,25 euro
  • Green Planet
    08 Febbraio 2020
    Una piccola impresa romana nata nel 2015 è riuscita a raccogliere investimenti milionari grazie a un dispositivo che consente la gestione da remoto dei veicoli in tempo reale. Una tecnologia indispensabile per l’emergente mobilità innovativa costituita dai servizi di condivisione e da altre soluzioni della Mobility as a service