NOVITA' MOTOCICLISMO

Honpe CT Jet, l’elettrica di Michael Robinson

Il designer americano noto per avere firmato molte auto di successo ha realizzato insieme al Politecnico di Torino una due ruote per la Honpe Techmology. Il prototipo ha due motori nei mozzi delle ruote con potenza complessiva di 2 kW, che possono funzionare in modo indipendente o insieme. Le batterie sono removibili e trasportabili come un trolley

Honpe CT Jet, l’elettrica di Michael Robinson
100 km a emissioni zero
Linee essenziali e una carrozzeria snella che si distacca nettamente dai modelli tradizionali. A tracciare l’estetica della Honpe CT Jet è Michael Robinson e il suo staff di giovani designer. Un nome, quello di Robinson, ben noto agli appassionati del mondo automotive per avere firmato molte delle vetture del gruppo FCA e per avere fatto sognare con i prototipi di Bertone, come la Alfa Romeo Pandion creata per festeggiare il centesimo anniversario del marchio del biscione. Ad affidargli l’incarico di modellare un prototipo di moto elettrica è stata la Honpe Techmology, azienda cinese (ma con un’importante filiale a Torino) poco nota al pubblico, ma molto conosciuta dalle società di tutto il mondo, in particolare del settore dei motori, per le proprie produzioni prototipali. Un impegno che ora potrebbe allargarsi entrando direttamente nel mercato con la due ruote con la CT Jet sviluppata da Robinson e con la collaborazione degli ingegneri del Politecnico di Torino. L’esito è, come detto, un modello dallo stile innovativo caratterizzato da alcuni elementi peculiari come la sella a sbalzo o l’ammortizzatore posteriore celato nello snodo del braccio della sospensione. Invisibile è pure la parte elettrica con gli accumulatori nascosti sotto il guscio grigliato, dotato di sportello per la rimozione delle batterie che possono essere trascinate come un trolley per la ricarica a casa o in ufficio. La capacità è di circa 2 kWh sufficiente, secondo i tecnici, a garantire un’autonomia fino a 100 km. I motori sono due, uno per ogni mozzo delle ruote con potenza di 1 kW, con quello posteriore a muovere la CT Jet negli spostamenti normali e quello anteriore ad inserirsi in automatico quando è richiesta più potenza o trazione. Il modello Honpe pesa 60 kg ed è progettato per avere l’omologazione come ciclomotore con velocità limita a 45 km/h o come motociclo per raggiungere gli 80 km/h. Incerti sono i tempi di commercializzazione e il prezzo, anche se i responsabili del marchio fanno intendere che il listino sarà molto competitivo.


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    15 Gennaio 2020
    Il “Best of Innovation” 2020 al CES di Las Vegas è stato attribuito a questa innovativa moto elettrica dotata di radar, sensori e videocamere capaci di monitorare tutti gli oggetti potenzialmente pericolosi in movimento intorno a lei ed avvisare il pilota con vibrazioni sulle manopole e segnali luminosi
  • Green Planet
    11 Gennaio 2020
    Il costruttore cinese con due nuovi modelli ha presentato a Las Vegas la sua visione futura della mobilità urbana basata sulla tecnologia IoT e sul 5G. La moto RQi ha motore da 30 kW ha velocità di 160 km/h e una dotazione comprensiva di ABS e controllo trazione. La TQi è un triciclo con tetto e molti dispositivi elettronici avanzati
  • Moto
    29 Dicembre 2019
    La versione 2020 dell’enduro torinese ha un nuovo telaio e un motore da 44 kW e 100 Nm di coppia dotato di una nuova frizione antisaltellamento. Più leggera e meglio bilanciata, ha batterie da 15 o 18 kWh per un'autonomia fino a 220 km