NOVITA' MOTOCICLISMO

Honpe CT Jet, l’elettrica di Michael Robinson

Il designer americano noto per avere firmato molte auto di successo ha realizzato insieme al Politecnico di Torino una due ruote per la Honpe Techmology. Il prototipo ha due motori nei mozzi delle ruote con potenza complessiva di 2 kW, che possono funzionare in modo indipendente o insieme. Le batterie sono removibili e trasportabili come un trolley

Honpe CT Jet, l’elettrica di Michael Robinson
100 km a emissioni zero
Linee essenziali e una carrozzeria snella che si distacca nettamente dai modelli tradizionali. A tracciare l’estetica della Honpe CT Jet è Michael Robinson e il suo staff di giovani designer. Un nome, quello di Robinson, ben noto agli appassionati del mondo automotive per avere firmato molte delle vetture del gruppo FCA e per avere fatto sognare con i prototipi di Bertone, come la Alfa Romeo Pandion creata per festeggiare il centesimo anniversario del marchio del biscione. Ad affidargli l’incarico di modellare un prototipo di moto elettrica è stata la Honpe Techmology, azienda cinese (ma con un’importante filiale a Torino) poco nota al pubblico, ma molto conosciuta dalle società di tutto il mondo, in particolare del settore dei motori, per le proprie produzioni prototipali. Un impegno che ora potrebbe allargarsi entrando direttamente nel mercato con la due ruote con la CT Jet sviluppata da Robinson e con la collaborazione degli ingegneri del Politecnico di Torino. L’esito è, come detto, un modello dallo stile innovativo caratterizzato da alcuni elementi peculiari come la sella a sbalzo o l’ammortizzatore posteriore celato nello snodo del braccio della sospensione. Invisibile è pure la parte elettrica con gli accumulatori nascosti sotto il guscio grigliato, dotato di sportello per la rimozione delle batterie che possono essere trascinate come un trolley per la ricarica a casa o in ufficio. La capacità è di circa 2 kWh sufficiente, secondo i tecnici, a garantire un’autonomia fino a 100 km. I motori sono due, uno per ogni mozzo delle ruote con potenza di 1 kW, con quello posteriore a muovere la CT Jet negli spostamenti normali e quello anteriore ad inserirsi in automatico quando è richiesta più potenza o trazione. Il modello Honpe pesa 60 kg ed è progettato per avere l’omologazione come ciclomotore con velocità limita a 45 km/h o come motociclo per raggiungere gli 80 km/h. Incerti sono i tempi di commercializzazione e il prezzo, anche se i responsabili del marchio fanno intendere che il listino sarà molto competitivo.


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    12 Marzo 2020
    I tecnici dell’azienda statunitense avrebbero sviluppato nuove batterie con anodo in silicio puro che consentirebbero di ridurre i tempi di “rifornimento” fino a 5 minuti. Altri pregi sarebbero l’incremento della capacità di ricarica, migliori prestazioni ai climi freddi e un costo di produzione più basso
  • Green Planet
    08 Marzo 2020
    Il terzo modello offroad del costruttore svedese è pensato per esplorare la natura con facilità e per avere ridotta manutenzione. Ha un motore da 11 kW abbinato a tre modalità di guida e batterie da 2,6 kWh per poter “giocare” fino a 4 ore. La velocità massima è limitata a 80 km/h. Costa 9.500 euro e si può prenotare con un anticipo di 200 euro. Previsto anche il pagamento rateale
  • Green Planet
    07 Marzo 2020
    La start-up francese punta su una moto elettrica di lusso con un design accattivante ottenuto anche con l’applicazione di carene in legno pregiato di derivazione nautica. La ciclistica è realizzata con materiali preziosi come titanio e carbonio mentre la parte elettrica prevede un motore da 75 kW e batterie con capacità sufficienti per viaggi fino a 300 km. Costa 60.000 euro