NOVITA' MOTOCICLISMO

Honda e Hitachi si fondono in un colosso da 15 miliardi

Honda e Hitachi daranno vita ad un nuovo ed enorme fornitore unico nato dal trasferimento dei marchi Keihin, Showa e Nissin. Il colosso da oltre 15 miliardi di dollari sarà controllato al 66,6% da Hitachi e per il restante 33,4% da Honda.

Honda e Hitachi si fondono in un colosso da 15 miliardi
Hitachi Automotive Systems
Honda e Hitachi hanno annunciato l'intenzione di creare un fornitore unico di sistemi automotive per un valore complessivo di 15,6 miliardi di dollari. Stando al comunicato diffuso dalle due aziende, Honda trasferirà i marchi Keihin, Showa e Nissin in una consociata interamente controllata, che in seguito si fonderà in Hitachi Automotive Systems per creare il nuovo fornitore.
Per il momento non sono state dichiarate le tempistiche entro le quali si svolgerà l’intera operazione: sappiamo però che i tre marchi Honda, cioè Keihin, Showa e Nissin (le cui componenti sono oggi utilizzati come primo equipaggiamento da numerose Case tra cui Yamaha, Kawasaki e Suzuki) continueranno ad essere utilizzati per un certo periodo di tempo, al fine di massimizzare il valore aziendale della società integrata. Una volta costituita, la nuova società avrà sede nella prefettura di Ibaraki in Giappone e sarà controllata al 66,6% da Hitachi e per il restante 33,4% da Honda. Considerando la crescente e progressiva integrazione tra motori ed elettronica, quella appena annunciata si conferma essere un’operazione di enorme rilevanza strategica. “Siamo fiduciosi della sinergia creata dall'incrocio dei punti di forza delle tre società attive nel gruppo Honda con quelle di Hitachi Automotive Systems, grazie alle quali lo sviluppo tecnologico accelererà ulteriormente. Attraverso questa nuova partnership contribuiremo all'espansione del trasporto in tutto il mondo e allo sviluppo del settore della mobilità personale”, ha dichiarato l'amministratore delegato di Honda Noriya Kaihara.


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    16 Febbraio 2020
    MotoGP news – Dopo il test svolto a Sepang, Alex Marquez ha partecipato al Gala della Federazione Motociclistica spagnola, nel corso della serata ha parlato delle condizioni fisiche del fratello Marc, ha commentato il ritorno in pista di Jorge Lorenzo come collaudatore e ha detto la sua sulla possibilità di posticipare il GP di Thailandia
  • News
    10 Febbraio 2020
    A tenere banco in Malesia sono state le nuove gomme Michelin: Ducati per ora le digerisce male, ma Dall'Igna ha lavorato per riportare la moto bolognese al top come motore. Yamaha migliora con un nuovo propulsore, ma è Suzuki a mostrare il migliore equilibrio generale. Honda non valutabile in attesa che Marquez recuperi dall'infortunio, grandi passi in avanti di Ktm e Aprilia
  • News
    09 Febbraio 2020
    MotoGP news – Marc Marquez ha terminato la tre giorni di test a Sepang con il dodicesimo tempo, incappando di nuovo in un’altra scivolata. Il campione del mondo ha lavorato a lungo sulla RC213V e ora rientra a casa per continuare la riabilitazione alla spalla destra