NOVITA' MOTOCICLISMO

Giovanni Rana Socio Onorario del Moto Guzzi The Club

Il "re dei tortellini" Giovanni Rana è stato insignito della tessera onoraria del Moto Guzzi The Club di Piacenza per evidenti meriti sul campo. L'imprenditore, infatti, da sempre appassionato di Guzzi, iniziò la sua attività consegnando i suoi prodotti a porta a porta con l'ausilio di un Guzzino

Giovanni Rana Socio Onorario del Moto Guzzi The Club
Dal Guzzino al mondo intero
Anche gli imperi più grandi nascono dal nulla, lo sa bene Giovanni Rana, vero e proprio re della pasta ripiena che iniziò la sua carriera come garzone nel lontano 1961. I suoi primi tortellini, infatti, realizzati artigianalmente con l'aiuto della moglie, Rana li consegnava in sella al suo Moto Guzzi Guzzino, dotato per l'occasione di una voluminosa cesta di vimini. Dalle strade di San Giovanni Lupatoto (provincia di Verona, ancora oggi suo quartier generale) agli scaffali di tutto il mondo la strada è stata lunga e piena di intuizioni geniali, come la scelta di apparire in prima persona negli spot pubblicitari (celeberrimi quelli degli anni 90): mossa di marketing astuta che fece affezionare ancora di più la gente al suo prodotto. Eppure, nonostante oggi il brand Giovanni Rana sia uno dei leader mondiali nella produzione di pasta, il suo Patron non ha mai dimenticato le origini ricordando in diverse occasioni il suo Guzzino, primo compagno di questa lunga avventura. Proprio per questo motivo a Piacenza il Moto Guzzi The Club, forse una delle realtà più grandi legate al marchio di Mandello ha voluto celebrare l'imprenditore offrendogli la tessera onoraria del motoclub. La cerimonia, avvenuta a Piacenza, ha visto presenti oltre a Giovanni Rana e il suo Guzzino (esposto in bella vista al centro della sala comunale), anche il presidente del club Francesco Zarbano, il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri e, arrivato per l'occasione, il sindaco di Mandello del Lario, Riccardo Fasoli. A spiegare le motivazioni che hanno spinto il club a onorare Giovanni Rana ci ha pensato lo stesso Zarbano: "Il grande amore che Giovanni Rana ha dimostrato nei racconti volti a valorizzare Moto Guzzi, attraverso la narrazione ricca di vicende umane che sono, a tutti gli effetti, un patrimonio comune da tramandare e da ricordare in particolar modo ai giovani. Siano esse, quindi, esempio e sprono al miglioramento umano, personale e sociale".
Oltre alla tessera di socio onorario, Giovanni Rana è stato omaggiato con altri “doni”, tra cui un quadro, una targhetta, un libro ed anche un’esibizione musicale messa in scena dal Placentia Gospel Choir. In gallery le foto della giornata.

 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    03 Luglio 2020
    In sella alla MotoGuzzi  V85 TT, il dakariano Franco Picco ha conquistato un terzo ed un primo posto all’Alps Tourist Trophy di Moto Raid Experience. Un’ottima prova, specialmente per la Tuttoterreno di Mandello, in gara in configurazione standard
  • News
    02 Giugno 2020
    Il designer Oberdan Bezzi ha messo le mani su una Guzzi V85 TT e l'ha trasformata in una "belvetta" da offroad. Interessanti le modifiche introdotte, dall'alleggerimento di alcune zone della moto fino ai serbatoi ausiliari da vera dakariana
  • News
    07 Maggio 2020
    Voglia di tornare in sella dopo settimane di lockdown? Moto Guzzi inaugura la Fase 2 con bonus sull’acquisto fino a 1.000 euro per la famiglia delle V 7III, in offerta anche V 85 TT e V9