NOVITA' MOTOCICLISMO

Frontale a 113 km/h, salvato dalla tuta con airbag – VIDEO

Questo video è stato diffuso dalla polizia inglese e mostra un tremendo impatto tra un motociclista e un automobilista “distratto”. Fortunatamente il motociclista ha riportato solo alcune fratture, merito, sottolinea la polizia, della tuta in pelle con airbag che indossava

Frontale a 113 km/h, salvato dalla tuta con airbag – VIDEO
Non è un miracolo
Questo video è stato diffuso dalla polizia di South Yorkshire, in Gran Bretagna, e mostra un tremendo incidente che vede un motociclista schiantarsi a 113 km/h contro un’auto che aveva invaso la sua corsia. Fortunatamente il motociclista, che aveva 35 anni ed era in sella a una Suzuki GSXR 1000, ne è uscito vivo, per lui “solo” fratture a schiena, polso e costole. Merito anche del sistema airbag della tuta che indossava La polizia ha commentato così il filmato: "In un mondo ideale, tutti dovrebbero guidare senza distrarsi, purtroppo non è così. L’automobilista non aveva precedenti, ma in questa occasione ha dimostrato una grande mancanza di attenzione. Per fortuna, il motociclista indossava una tuta in pelle con airbag che si è attivato mentre veniva sbalzato. Senza, in una collisione a quella velocità, molto probabilmente sarebbe morto". L’automobilista giovedì scorso è stato condannato a una pena di 16 mesi di carcere e un divieto di guida di tre anni. 


NOTIZIE CORRELATE
  • Politica e trasporti
    22 Novembre 2019
    Sembra sia in fase di elaborazione un decreto ministeriale per limitare le facoltà dei comuni di utilizzare gli autovelox. Novità anche per gli scout-speed, “vincolati” alla presenza, sui tratti di strada soggetti a controllo, di adeguati sistemi di comunicazione a messaggio variabile
  • News
    02 Ottobre 2019
    Ci sono Jerez, Misano, Motegi, Losail, Silverstone, Phillip Island…e poi c’è la Panoramica, strada spettacolare che unisce Gabicce e Pesaro. Nel cuore di Valentino Rossi, la strada percorsa da ragazzino insieme agli amici sullo scooter avrà sempre un posto d’onore. Ce lo racconta lui stesso con un video pubblicato su FB
  • News
    27 Agosto 2019
    Un giovane di 22 anni che viaggiava in tangenziale a bordo di un monopattino elettrico è stato tamponato da un motociclista. Il ragazzo è la terza vittima dei monopattini e in Francia si riaprono le polemiche: servono leggi chiare e precise che ne regolino la circolazione