NOVITA' MOTOCICLISMO

Francia, investito in tangenziale mentre era sul monopattino elettrico

Un giovane di 22 anni che viaggiava in tangenziale a bordo di un monopattino elettrico è stato tamponato da un motociclista. Il ragazzo è la terza vittima dei monopattini e in Francia si riaprono le polemiche: servono leggi chiare e precise che ne regolino la circolazione

Francia, investito in tangenziale mentre era sul monopattino elettrico
Monopattino elettrico
A Parigi, un ragazzo di 22 anni che viaggiava a bordo di un monopattino elettrico è morto dopo che un motociclista, ora ricoverato in gravi condizioni, l’ha tamponato mentre viaggiava in tangenziale. Non è chiaro perché il giovane vi sia entrato, essendo ovviamente vietata la circolazione dei monopattini. La notizia, riportata dal quotidiano Le Parisien, ha riaperto in Francia le polemiche sui monopattini elettrici, vera moda estiva ma tutt’ora in un limbo poco chiaro per quanto riguarda le regole di circolazione. Nella Capitale francese, dove gli oltre 700 chilometri di pista ciclabile - destinati secondo i progetti della sindaca Hidalgo a diventare presto 1.400 - hanno enormemente favorito l’utilizzo di monopattini elettrici, manca infatti, come in molti altri paesi europei, una regolamentazione precisa e ben definita. A gennaio 2019, giusto per fare un esempio, un altro monopattino era stato sorpreso in tangenziale ad una velocità di addirittura 80 km/h. Servono leggi chiare e da far rispettare: non a caso già si sono formate associazioni delle vittime dei monopattini elettrici, il 22enne è la terza da inizio anno e al Governo si chiede maggior impegno e chiarezza, proponendo regole più stringenti come l’obbligo del casco o di un documento d’identità abbinato ad una targa per risalire al conducente del veicolo. "Non siamo contro i monopattini elettrici - ha spiegato al quotidiano francese Arnaud Kielbasa, dirigente di un’associazione - ma contro il caos senza regole". "Azione contro l'anarchia urbana”. Servono "misure - ha sottolineato Kielbasa - che in Germania sono già in vigore”.
 


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    04 Ottobre 2019
    Alla terza edizione della rassegna dedicata alla mobilità elettrica sono state presentate le proposte per accelerare la transizione verso la tecnologia a batterie e per renderla accessibile a tutti. Si punta sulla sostituzione dei mezzi privati tradizionali con quelli a zero emissioni, ma pure a potenziare le soluzioni combattere il traffico, come sharing e trasporto pubblico
  • News
    11 Settembre 2019
    Buone notizie trapelano dall’ospedale parigino Georges Pompidou, dove da ieri è ricoverato Michael Schumacher. Secondo quanto riporta il giornale francese “Le Parisien” il paziente tedesco pare essere cosciente e ieri ha ricevuto la visita del caro amico Jean Todt
  • News
    10 Settembre 2019
    Da quando è tornato nella sua casa di Ginevra non si sa nulla delle condizioni di salute di Michael Schumacher. Sembra però che ieri in gran segreto il campione tedesco sia arrivato all’ospedale Georges-Pompidou di Parigi, per sottoporsi a una cura sperimentale con cellule staminali