NOVITA' MOTOCICLISMO

Ekletta, bici elettriche made in Italy

Debutto a EICMA e vendita da aprile 2014 per il nuovo marchio italiano di e-bike. In gamma ci sono dieci modelli suddivisi in quattro serie, Special, S, M e N, ancora da definire i prezzi, ma le Ekletta saranno offerte con un programma che prevede tagliandi, assicurazione furto e garazia fino a quattro anni compresi nel prezzo

Ekletta, bici elettriche made in Italy
Dalla pieghevole alla MTB
Sono state presentata a EICMA, ma su strada si potranno vedere dal prossimo aprile, quando è previsto l'avvio della commercializzazione. Stiamo parlando delle e-bike della Ekletta, nuovo marchio italiano della PLBC, società che ingloba il centro di Design e Progettazione industriale Ex Novo noto per gli studi di diverse due ruote, come la BMW C 600, la Bimota DB7 o la Voxan Nefertiti. Un'esperienza che è stata riversata sulla nuova gamma di bici a pedalata assistita progettata e realizzata a Villafranca di Verona e strutturata in quattro serie: Special, S, M e N. Della Special fanno parte tre modelli molto diversi, la folding Piega con cerchi da 20”, stessa dimensione delle ruote della Naked che, però, ha pneumatici a sezione allargata per migliorare il comfort. Un modello, la “nuda”, che spicca per il design ricercato e per la forcella ammortizzata a sezione maggiorata, tipo “motard”. Terza e-bike della serie è la MTB da 27,5” Dug Up dotata di freni a disco, 7 livelli di assistenza alla pedalata e cambio a 9 velocità. Stessi componenti sono montati sulla coppia Elegance e Sport che costituisce la serie S, con la prima che si distingue per la presenza della vernice bicolore e del carter e la seconda per i cerchi da 26” anziché da 28. A rappresentare la serie M è il terzetto costituito da ML, MC e MG con le ultime due che si distinguono per il design più raffinato e per la presenza di componenti di maggiore pregio, come il freno a disco anteriore, le 5 modalità di assistenza (anziché 3) e la trasmissione a 8 rapporti (7). A completare la gamma Ekletta sono i due modelli entry level della serie N, le N24 e N36, accomunati dal telaio da donna, dai cerchi da 26” e dalla presenza delle batterie dietro il tubosella. E' doveroso ricordare che le immagini e le caratteristiche riportate non sono quelle definitive e potrebbero essere modificate prima del lancio nella prossima primavera, quando presumiamo saranno comunicati anche i listini. L'unica anticipazione comunicata è che le e-bike Ekletta saranno proposte con un programma di assistenza che prevede tagliandi di manutenzione programmata, assicurazione sul furto e una garanzia estendibile fino a 4 anni su tutte le componenti, batterie incluse.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    16 Novembre 2020
    Dalla quarta edizione della rassegna dedicata alla mobilità elettrica emerge con chiarezza la centralità delle due ruote a batterie nella mobilità urbana. Lo confermano i politici presenti, le prospettive di crescita del mercato di e-bike, scooter e monopattini elettrici, nonché dei mezzi in sharing. Un’ascesa favorita anche da progetti urbani che favoriscono la mobilità dolce
  • Green Planet
    22 Ottobre 2020
    La versione speciale della bici elettrica inglese sarà prodotta in soli 300 esemplari con un listino "salato", ma contenuti tecnici di grande interesse. Ha telaio in magnesio con ruote in carbonio a sgancio rapido, sistema di chiusura veloce di manubrio e pedali e tanta tecnologia. Il motore anteriore ha assistenza regolabile con app e le batterie energia sufficiente per autonomie di 80 km
  • Green Planet
    16 Ottobre 2020
    La nuova ondata di contagi in tutta Europa ha convinto gli organizzatori di Eurobike ad annullare l’edizione Special in programma a fine novembre e inserita in calendario dopo la cancellazione dell’evento di settembre. Un decisione difficile, ma inevitabile con l’aumento delle restrizioni ai viaggi e l’arrivo delle prime disdette da parte delle aziende