NOVITA' MOTOCICLISMO

EICMA 2021 - Voge SR4, midiscooter moderno e connesso

Il primo scooter di Voge sfoggia linee moderne e una dotazione da maxi. Monta un motore da 349,8 cm3 dotato di contralbero di bilanciamento per ridurre le vibrazioni. Sarà disponibile a partire da metà 2022, prezzo da definire

EICMA 2021 - Voge SR4, midiscooter moderno e connesso
Lo avevamo visto per la prima volta a settembre al China International Motorcycles Trade Exhibition, dove ha riscosso parecchio successo sia per le sue linee sia per le dotazioni tecniche di alto livello. In occasione di EICMA 2021 è sbarcato anche in Europa. L’SR4 ha un design nato nella Motor Valley italiana: l’anteriore ha un look morbido ma dinamico, il posteriore è sportivo e agile. I fari sono full-led con le luci di assistenza alla svolta che illuminano automaticamente l’interno della curva impostata, migliorando la sicurezza quando si guida al buio. Il cruscotto monta un display TFT a colori da 7” che si connette via bluetooth allo smartphone e agli auricolari. La seduta è su due livelli, con supporto lombare per il pilota: grazie all’altezza da terra di soli 76 cm, permette a tutti di appoggiare entrambi i piedi a terra.



Dotazione da maxiscooter
La ricca dotazione di sicurezza comprende controllo di trazione TCS,  ABS a due canali realizzato da Continental, segnale di arresto di emergenza (che fa lampeggiare le luci posteriori in caso di frenata brusca) e il monitoraggio della pressione degli pneumatici in tempo reale, un feedback tempestivo che permette di viaggiare senza preoccupazioni. L’avviamento si comanda tramite chiave/telecomando keyless; quest’ultimo è dotato di bike finder con un raggio d’azione di 50 metri. Il sistema di antifurto integrato permette l’accensione dello scooter solo quando riconosce il chip contenuto nella chiave. C’è inoltre una videocamera integrata nello scudo, che può ospitare una scheda di memoria Micro SD o TF per memorizzare foto e video con un semplice click dal comando posizionato sul manubrio.

Motore e ciclistica
L’SR4 è spinto da un motore monocilindrico quattro valvole raffreddato a liquido da 350 cm3 per una potenza massima dichiarata di 28,5 CV a 7.500 giri. Il contralbero di bilanciamento e gli attacchi del motore con smorzatori sono studiati per ridurre al minimo le vibrazioni. Il telaio è in tubi d’acciaio a sezione quadrata ad alta rigidità, con il forcellone in lega di alluminio pressofuso. Le sospensioni sono firmate KYB, la posteriore ha la regolazione del precarico su 5 posizioni mentre la forcella è a steli tradizionali. L’impianto frenante prevede doppio disco anteriore e disco singolo al posteriore, tutti firmati J.Juan e sorvegliati dal sistema ABS di Continental, che promette arresti da 100 km/h in soli 38 metri. I cerchi sono da 15” all’anteriore e 14" al posteriore e calzano pneumatici Pirelli Angel Scooter. Buona la capacità di carico, con il sottosella da 41,5 litri e il vano portaoggetti dietro lo scudo che è dotato di presa USB. L’SR4 sarà in vendita a partire dalla metà del 2022. Prezzo da definire.

Cliccate qui per vedere tutte le novità di EICMA 2021.

Cliccate qui per vedere la nuova Voge 300 Rally.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    19 Gennaio 2022
    Presentata come prototipo al salone di Milano, la versione da rally raid della Ténéré sembrerebbe cosa fatta, almeno guardando questi brevetti finiti in rete. Dunque è facile pensare che il modello definitivo possa arrivare molto presto, certamente prima della fine dell’anno giusto in tempo per EICMA 2022 
  • Politica e trasporti
    18 Gennaio 2022
    La sesta edizione del rapporto realizzato da Ancma e Legambiente evidenzia una crescita degli utenti a due ruote e una maggiore interesse delle amministrazioni comunali per gli utenti di bici, scooter e moto. Le note positive arrivano dall’aumento delle ciclabili, quelle negative dall’ancora bassa attenzione per la sicurezza
  • Spy
    16 Gennaio 2022
    Alcune  indiscrezioni riguardanti le Voge 525DS, 525DSX e 525AC suggeriscono un aumento di cilindrata del bicilindrico da 471 cm3 e 46,3 CV che potrebbe crescere fino a 494 cm3 e 53 CV di potenza. Novità anche a livello della ciclistica, con un cerchio più grande per la DS