NOVITA' MOTOCICLISMO

EICMA 2019 - Hadin Panther, sognando California

Nata nel 2016 la società americana svela a Milano la sua prima moto elettrica, una cruiser nel tipico stile USA, ma sviluppata tra Europa e Asia. Ha motore da 45 kW con velocità limitata a 130 km/h e tre modalità di guida e batterie che consentono viaggi fino a 220 km. L’equipaggiamento è comprensivo di ABS, telecamere e accensione con impronta digitale

EICMA 2019 - Hadin Panther, sognando California
In Europa a metà del 2020
Prima assoluta ad Eicma per la californiana Hadin Panther, la nuova cruiser elettrica è stata pensata per l’Europa, principale mercato di destinazione. Se lo stile è prettamente americano, la moto è stata sviluppata in prevalenza nel Vecchio Continente con la collaborazione di esperti di Germania, Olanda, Francia e Belgio, mentre l’assemblaggio e la lo sviluppo su strada sono avvenuti con l’ausilio di tecnici di Cina, Thailandia e Indonesia. Il risultato è un modello dall’aspetto imponente, con una lunghezza di 235 cm, un interasse di 165 cm, e un peso di 270 kg, batterie escluse. Realizzata su un telaio a traliccio in alluminio con un processo di saldatura artigianale, ha cerchi da 17”, forcella rovesciata con tre regolazioni (Soft, Norma e Hard) e impianto frenante con ABS e tre dischi da 300 mm. La carrozzeria completamente carenata può essere richiesta in qualsiasi tinta, la sella è realizzata a mano e il faro ha quattro Led con differenti fasci di luce per una migliore illuminazione. Il motore asincrono da 45 kW progettato da Hadin è abbinato a un cambio manuale e permette di raggiungere la velocità massima autolimitata di 130 km/h, mentre le batterie Ternary Lithium di Panasonic, garantite 5 anni, assicurano un'autonomia di circa a 220 km. Un risultato ottenibile con la modalità Eco che limita la velocità a 70 km/h, mentre con le mappature Normal e Sport l’autonomia scende rispettivamente a 180 e 160 km. La ricarica avviene in 6-8 ore con le colonnine lente, mentre sfruttando gli erogatori veloci l’80% della capacità può essere “rifornita” in 30 minuti (per il “pieno” 0-100% ci vogliono 2 ore). Numerose le tecnologie smart presenti, dall’accensione con impronta digitale (possono essere memorizzate più “dita”) all’app per smartphone che consente il controllo di tutti i parametri della Phanter. Oltre al cruscotto con display TFT da 7” ci sono due videocamere HD, una davanti e una dietro, per registrare su un’apposita scheda SD ogni istante del viaggio. La Hadin Panther sarà prodotta, a partire dalla prima metà del 2020, in Cina nello stabilimento di Wuxi con un ritmo, a pieno regime, di 1.500 unità all’anno. Il prezzo non è dichiarato, ma si attende un listino compreso tra 22.000 e 25.000 euro.

 


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    14 Febbraio 2020
    Presentata all’Auto Expo 2020 di Nuova Delhi la prima moto elettrica del produttore indiano di scooter a batterie. Un modello con motore da 4 kW in grado di raggiungere gli 85 km/h e di viaggiare fino a 160 km con una ricarica. Ha avviamento senza chiave e sistema Gps, potrebbe arrivare nel 2021 a un prezzo molto competitivo, circa 1.300 euro
  • Green Planet
    04 Febbraio 2020
    Si terrà a fine ottobre la rassegna dedicata alla mobilità elettrica che avrà un carattere più internazionale e diversi approfondimenti sulle soluzioni per rendere effettiva la rivoluzione a emissioni zero. Tra i temi affrontati ci sono l’espansione della rete di ricarica pubblica e privata, la filiera della mobilità elettrica e l’analisi economico e ambientale dei veicoli
  • Green Planet
    02 Febbraio 2020
    Oggi, domenica 2 febbraio, giorno del blocco totale del traffico a Milano, andrà in scena un flash mob dei possessori di veicoli a batterie per sensibilizzare l’opinione pubblica sugli effetti dello smog sulla salute e per sottolineare l’importanza dei modelli a emissioni zero per ridurre la concentrazione di inquinanti in città. L’evento è organizzato dall’associazione Class Onlus