NOVITA' MOTOCICLISMO

eGRV, la gravel elettrica di Colnago

Il telaio in carbonio è concepito per aggiungere alla precisione di guida tipica delle “classiche” di Cambiago la robustezza per pedalate su sterrati e pavé. A supportare i muscoli c’è il sistema elettrico Mahle ebikemotion X35 con motore nel mozzo della ruota posteriore e batterie da 250 Wh integrate tubo obliquo che garantisce leggerezza e versatilità

eGRV, la gravel elettrica di Colnago
Disponibile con due tipi di cambio
Colnago debutta nel comparto delle gravel elettriche con la eGRV, un modello leggero, veloce e versatile che combina la maestria nella produzione di telai da corsa classici con l’esperienza decennale nel settore elettrico del progetto Evoluzione. Ne nasce un ciclo con la precisione di guida tipica delle  “classiche” di Cambiago, ma con la possibilità di essere usata su tutti i terreni, pavé e sterrati compresi, e con l’assistenza del motore elettrico ad aiutare nei momenti più impegnativi. Le geometrie sono quelle collaudate per esaltare l’efficienza e la precisione di guida, mentre il telaio aerodinamico e in carbonio (come la forcella) contribuiscono a minimizzare i pesi. Un aspetto che ha indirizzato pure la scelta del sistema elettrico, il Mahle ebikemotion X35, un kit di appena 3,5 kg con motore da 40 Nm nel mozzo della ruota posteriore e batterie da 250 Wh inserite all’interno del tubo obliquo. A renderlo attrattivo sono pure il comando iWoc One e l’app dedicata. Il primo è inserito nel tubo orizzontale e serve per attivare/disattivare l’assistenza, verificare lo stato di carica delle batterie e il livello di supporto inserito (sono tre). L'app permette di visualizzare sullo smartphone diverse informazioni, come stato dell’e-bike, i rapporti delle uscite, l’ubicazione del ciclo o l’avviso di tentativi di furto. Tra le altre funzioni attive sono la consultazione dei manuali online e delle mappe per la navigazione. La Colnago eGRV è proposta con cerchi da 28”, freni a disco idraulici e cambio Shimano GRX a 11 velocità specifico per le gravel nella varianti 800 o 815.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    02 Giugno 2020

    I contributi per bici a pedalata assistita e mezzi di micromobilità danno la possibilità di acquistare modelli comodi per muoversi rapidi in città. La difficoltà è scegliere il veicolo più adatto per le proprie esigenze di spostamento tra le innumerevoli proposte sul mercato. Ecco qualche consiglio per orientarsi nella direzione giusta e capire se è meglio comprare un monopattino elettrico o una ebike

  • Green Planet
    02 Giugno 2020

    Promuovere una mobilità più rispettosa dell’ambiente e proficua per ridurre il traffico: sono gli obiettivi della nuova iniziativa dell’azienda veneta che offre ai propri dipendenti la possibilità di acquistare le e-bike Fantic a prezzi scontati e con pagamento rateale direttamente in busta paga, ma pure un contributo giornaliero per coloro che decidono di usarla per recarsi al lavoro pedalando

  • Green Planet
    31 Maggio 2020

    Contributi fino a 1.500 euro per le bici a pedalata assistita e fino a 1.800 euro per scooter e moto ibride o elettriche, importo che sale a 3.000 euro in caso di rottamazione. È quanto prevede il piano di agevolazioni approvato dal Comune di Milano per la lotta all’inquinamento. Gli incentivi sono cumulabili con quelli statali e coprono da 40 al 55% del costo del mezzo