NOVITA' MOTOCICLISMO

E-P3+, il nuovo motore di Polini

La nuova unità per e-bike di Polini è ora più performante, ha un'elettronica completamente rinnovata per fornire maggiori prestazioni e tempi di risposta più pronti e cinque mappature per consentire di avere sempre l’assistenza più adatta. Arriva anche un display a colori più ricco di informazioni

E-P3+, il nuovo motore di Polini
Disponibile nelle versioni Road e MX
Polini rafforza la propria presenza nel mercato e-bike con il nuovo motore E-P3+ che, a dispetto del semplice “Plus” aggiunto al nome, costituisce una vera e propria nuova generazione. La novità di maggiore rilievo riguarda l’elettronica realizzata sfruttando algoritmi di derivazione Motorsport. In particolare, il software PDC “Polini Dynamic Control” garantisce un'elevata precisione di erogazione della coppia di assistenza sempre in funzione dello sforzo applicato dal ciclista sui pedali e reattività nel seguire le variazioni di pedalata. Gli altri obiettivi previsti in fase di progettazione sono l’incremento dell’assistenza attiva fino a 120 RPM (pedalate al minuto) e la riduzione del tempo di risposta da parte del motore quando si inizia a pedalare e quando si interrompe la pressione sui pedali. Rispetto al motore precedente, le mappature disponibili sono ora 5, con la la prima, la Touring, pensata per fornire un’erogazione dolce e progressiva della potenza. Si tratta anche della modalità più parsimoniosa riguardo il consumo di energia consentendo un'autonomia fino a 220 km con il livello di assistenza più basso dei 5 disponibili, quello che fornisce un supporto alla pedalata del 30%. Percorrenza che si riduce progressivamente a 180, 150, 100 e 85 km con i livelli superiori con l’ultimo a garantire un’aggiunta del 400% alla forza impressa sui pedali. La seconda mappatura, la Dynamic, ha un carattere più sportivo che diviene da competizione nella configurazione Race capace di fornire il massimo delle prestazioni grazie all’esperienza maturata nel Campionato World Series e nel Campionato Italiano FMI. Le altre due mappature (Custom 1 e Custom 2) sono configurabili a piacere dell’utente tramite l’apposita app per smartphone attesa per l’autunno del 2021. Altra novità dell’E-P3+ è rappresentata dal display TFT, uno schermo a colori da 2,5” con adattive light, ossia con adattamento automatico del colore e dell’intensità in base alla luce dell’ambiente. Un dispositivo che, oltre alle classiche informazioni sul viaggio (velocità, km percorsi, ecc.), mostra la potenza di pedalata del ciclista, la cadenza, la potenza del motore e il residual range. Accentuate rispetto al passato anche le già apprezzate doti di leggerezza (pesa appena 2.950 grammi) e di compattezza, in particolare in larghezza, una delle più ridotte della categoria. Il Polini E-P3+ è disponibile nella versione ”Road” con 75 Nm di coppia e 500 W di potenza di picco (quella nominale è di 250 W come da norma di legge) e in quella “MX” pensata per le e-MTB capace di erogare 90 Nm e 600 W di potenza massima.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    19 Giugno 2021
    Ha ingombri compatti, un peso contenuto a 2.9 kg e prestazioni di rilievo grazie a una potenza massima di 700 W e a una coppia di 90 Nm. La nuova unità nel movimento centrale vicentina dovrebbe arrivare sul mercato entro fine 2021 offrendo quattro livelli di assistenza con un supporto alla pedalata fino al 400%. Si abbina a batterie da 500 o 630 Wh
  • Green Planet
    17 Giugno 2021
    Askoll punta forte sulla sharing mobility presentando il suo primo monopattino elettrico dedicato al noleggio. A distinguerlo da tutti gli altri prodotti sul mercato la doppia ruota posteriore e il doppio freno a disco con sistema di ripartizione della frenata
  • News
    16 Giugno 2021
    Si è conclusa lo scorso weekend la seconda tappa della Polini Italian Cup, a Latina i piloti hanno dato spettacolo mettendo in scena manche agguerrite e combattute. Ecco come è andata!