NOVITA' MOTOCICLISMO

e-Max VS1, per lavorare senza inquinare

Ha un motore da 4 kW, raggiunge gli 85 km/h di velocità massima e ha un’autonomia di 80 km che può arrivare a 160 km con la doppia batteria. La capacità totale di carico è di 150 kg più il conducente 

e-Max VS1, per lavorare senza inquinare
Pronto a tutto
Il VS1 verrà commercializzato con il marchio e-Max ma fa sempre parte della famiglia Super Soco. È uno scooter da lavoro ed è stato progettato con un’attenzione del tutto particolare alla praticità e alla robustezza: linea pulita, moderna ma senza fronzoli che possano essere d’impaccio, e una livrea “ad hoc” che nella parte più vicina al terreno è nera, contro lo sporco, mentre sono colorate le parti più in alto.
Nasce per il trasporto, pensato per postini e corrieri, e davanti può montare un grande “cesto” da 70 litri per caricare oggetti voluminosi fino a 30 kg di peso; dietro c’è un portapacchi enorme e robustissimo che nei test di affidabilità ha superato 1 milione di forti vibrazioni, e volendo si può usufruire pure di un grande cassetto (2 litri) nel controscudo. La capacità totale di carico arriva a 150 kg più il conducente.
Anche il cavalletto è robustissimo, per sostenere i pesi nelle soste, e siccome lavorando può succedere di tutto ci sono due stampelle laterali, destra e sinistra.
Non avendo emissioni inquinanti ed essendo totalmente silenzioso il motore elettrico consente l’uso del VS1 anche in situazioni particolari: al chiuso, nei giorni di blocco del traffico e in molte zone ad accesso limitato, perché il lavoro non si ferma. Se poi a pieno carico c’è bisogno di manovrare c’è un pulsante sul manubrio che consente di invertire il senso di rotazione del motore elettrico permettendo la marcia indietro.
La potenza è interessante, 4 kW, e le prestazioni sono analoghe a quelle di un 125 endotermico, cioè a benzina: il VS1 può arrivare a 85 km/h e può superare pendenze di 17°, la sua erogazione fluida permette di districarsi bene anche in situazioni anguste e con carichi gravosi.
L’autonomia garantita dalla batteria da 60 V - 45 Ah è di 70-80 km a 45 km/h con un conducente di 75 kg, ma se si adotta anche la seconda batteria, offerta come optional e a prezzo scontato, nelle stesse condizioni si arriva a 160 km, che è un bell’andare. La ricarica completa avviene in tre ore, sei se le batterie sono due, ed è agevolata dal fatto che gli accumulatori sono asportabili, così come lo è il caricatore alloggiato sotto la sella.
Il telaio monoculla è dimensionato generosamente, nella parte centrale si divide in tre tubi di grosso diametro e da lì se ne allungano all’indietro due che vanno a sostenere il portapacchi.
Completano il quadro una forcella telescopica e un ammortizzatore collegato a un unico braccio oscillante, così che per smontare la ruota bastano appena 5 secondi. I cerchi sono di 16” davanti e 14” dietro, e anche per gli pneumatici vengono promesse prestazioni interessanti: 10.000 km prima di sostituire l’anteriore, 7.500 per il posteriore.
L’impianto frenante è a intervento combinato con dischi di 240 mm Ø davanti e 180 mm Ø dietro. Degni di nota lo spettacolare gruppo ottico anteriore a LED, la porta USB per ricaricare il cellulare e la possibilità di collegare scooter, smartphone e cloud per ottenere una pletora di informazioni.
Il prezzo è di 4.690 euro con una batteria e 5.890 con due.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    21 Luglio 2020
    La prossima edizione del Motor Bike Expo si svogerà regolarmente a gennaio e sarà il primo salone dove poter vedere le più importanti novità 2021. L’organizzazione è già al lavoro: le date da segnare sul calendario sono quelle del 21-24 gennaio
     
  • Spy
    30 Giugno 2020
    L'annullamento di EICMA sarà un duro colpo per gli appassionati di novità che dovranno attendere le presentazioni delle case per scoprire poco a poco i nuovi modelli. Ecco comunque un bell'elenco di novità che potrebbero arrivare nel 2021 o negli anni seguenti
  • News
    26 Giugno 2020
    Con un comunicato uscito pochi minuti fa, ANCMA ufficializza una decisione che era nell'aria da tempo: EICMA 2020 non si farà. Paolo Magri: "Decisione presa con e per l’intera filiera”