NOVITA' MOTOCICLISMO

Ducati Scrambler vince la Mint 400 nella categoria Hooligan

La Mint è la più antica gara di fuoristrada che si corre in America, richiama più di 550 concorrenti e quest’anno ha introdotto una categoria che riprende lo spirito delle prime edizioni in cui correvano appassionati con moto di serie trasformate in garage. La vittoria è andata alle Ducati Scrambler del team Spider Grips

Ducati Scrambler vince la Mint 400 nella categoria Hooligan
Successo di classe
Pochi italiani conoscono la Mint 400, la più antica gara fuoristrada che si corre in America, e anche una delle più prestigiose. Si disputa tutti gli anni, tradizionalmente in marzo, nelle vicinanze di Las Vegas, e richiama più di 550 concorrenti suddivisi in oltre 80 (ottanta!) categorie che si sfidano nel deserto su un estenuante percorso di 80 miglia (quasi 129 chilometri) da ripetere per due volte.
Quest’anno è stata introdotta la nuova classe Hooligan, che riprende lo spirito delle prime edizioni in cui correvano amatori con moto di serie trasformate in garage, ed è stata dominata dalle Ducati Scrambler Desert Sleds. Ha vinto con ben 45 minuti di vantaggio Jordan Graham, in sella a una Scrambler preparata dallo Spider Grips Team, la stessa squadra che aveva preparato le Ducati Multistrada vincitrici nella Pikes Peak. Il pilota di Los Alamos, California, è stato primo della sua categoria dall’inizio alla fine, seguito inizialmente dal compagno di squadra Ricky Diaz, fermato però dalla rottura del leveraggio del cambio a causa di un colpo subito in una pietraia. Al secondo posto si è così  classificata la squadra composta da Alexander Smith e Michael Allen, i quali hanno corso “a staffetta” condividendo una terza Ducati Scrambler Desert Sled pure preparata dallo Spider Grips Team, inalberando il numero 5 in memoria di Carlin Dunne, scomparso proprio per un incidente nella Pikes Peak.
La vittoria assoluta della gara principale, terza prova del campionato AMA Hare & Hound, è stata conquistata da Dalton Shirey in sella ad una Husqvarna.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    03 Luglio 2020
    Domani sabato 4 luglio, riapre i battenti il museo Ducati che, per celebrare l'occasione si proporrà al pubblico con diverse novità, tra cui la possibilità di abbinare la visita al museo a dei tour in bici o in moto. Ovviamente, accesso e fruizione dei locali saranno regolamentati dalle disposizioni governative in tema di prevenzione del contagio
  • News
    25 Giugno 2020
    Jorge e Pedrosa sono stati protagonisti di una videochat su motogp.com. Il maiorchino ricorda i bei tempi in Ducati: "Dopo la vittoria al Mugello ci fu una grande festa: mi lasciarono mettere la musica, ma la scelsi io perché Tardozzi ha gusti troppo old school. Dall'Igna mi ha chiamato per il mio compleanno". Da Pedrosa arriva qualche speranza per una wild card: "Non adesso però. Ma se in futuro la moto sarà più competitiva..."
  • News
    25 Giugno 2020
    Il direttore del Centro Stile di Ducati svela in un'intervista esclusiva la sua storia, i progetti che ha realizzato a Borgo Panigale, quelli che vuole realizzare e il suo "garage dei sogni". Pieno di Ducati, ovviamente